Unpisi

News del Marzo 2012

L'indice archivio notizie è realizzato in progress, classificando le notizie per gruppi omogenei in relazione all'oggetto trattato e quindi all'ordine cronologico della pubblicazione sul sito



Visualizzare l'elenco di news soltanto per la categoria:
Decreto semplificazioni 5/2012 - sviluppi05/03/2012   Decreto semplificazioni 5/2012 - sviluppi

L'attenzione e le forze che abbiamo messo in campo sulla "pericolosa" approvazione di alcuni passaggi previsti dall'art. 14, che porterebbero a elininare o ridurre i controlli nelle "imprese in possesso della certificazione del sistema di gestione della qualità"  in maniera indiscriminata e senza diverse valutazioni in tema di Salute, ci ha impegnato in un fine settimana intenso, iniziato venerdi pomeriggio con il confronto fra il nostro Vicepresidente Dott. Di Giusto e l'On Boccuzzi, primo firmatario degli emendamenti al decreto che ringraziamo per il Suo impegno, e con altri parlamentari di riferimento, sui vari passaggi di discussione ed approvazione sia in Assemblea sia nelle commissioni del DL 5/2012.
Attalmente superato il confronto sul delicato punto del comma 4 lettera d, sollecitazioni di alcuni partiti di governo e di opposizione hanno richiesto lo stralcio dell'emendamento di cui all'art 4 punto f in favore invece di un favorevole accogliemento, sul quale auspichiamo fortemente, del comma 6 che amplia la non applicabilità dell'art 14 "ai controlli necessari ad evitare possibili danni alla salute, all'ambiente, al paesaggio, ....ed ai controlli in materia di regolarità della prestazione lavorativa" . In relazione a quanto sopra abbiamo quindi proceduto a sollecitare il Ministero dell'Ambiente e della Salute ad attivarsi nel merito in azioni di sorveglienza e pressione nei confronti del Governo, come già effettuato dal Ministero del Lavoro.
L'approvazione dell'art. 14 del presente Decreto, integrato con le dovute modifiche, non può prescindere da fondamentali valutazioni di sistema che in tale contesto non si limitano alla sicurezza nei luoghi di lavoro, ma sono trasversali a tutte quelle attività di controllo (dalla sicurezza ambientale a quella alimentare, dalla Sanità pubblica alla sorveglianza ospedaliera, ecc) che hanno come comun denominatore la Salute pubblica.



File / Link:
www.unpisi.it/news/news/254024?set_state=default