D.M. 19/06/2006 Associazioni più rappresentative

 

 

 MEETING DI PRIMAVERA

CONFERENZA PERMANENTE DELLE CLASSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

 

A Bologna, il 26 e 27 maggio 2006 si terrà il meeting di primavera della Conferenza permanente delle classi di laurea delle professioni sanitarie.

Oltre ai Presidenti e ai Coordinatori dei corsi di laurea è rivolta anche ai professionisti con incarichi didattici e di tutoraggio.

 

Programma del meeting

 

Scheda di iscrizione e prenotazione alberghiera

 

 Legge 43/2006

PUBBLICATA LA LEGGE CHE INTRODUCE GLI ALBI E GLI ORDINI

 

Sulla Gazzetta Ufficiale, il 17 Febbraio 2006, è stata pubblicata la Legge che istituisce albi e ordini delle professioni sanitarie.

Questa Legge introduce anche una differenziazione tra i professionisti operanti (coordinatori, specialisti, dirigenti) ed è stata presentata da associazioni e collegi nel corso di iniziative che si sono tenute in alcune città italiane.

 

Legge 43/2006

 

 

 

Tabelle riepilogative fabbisogni professioni sanitarie 2006/07

 

 

UNPISI aderisce all'iniziativa AIFI del 21 Marzo 2006

Lettera dell'Assessore alla Sanità della Regione Lazio - On. A.Battaglia - all'UNPISI

 

 

 

Incontro presso il Senato

 

Il 15 Marzo 2006, le associazioni delle professioni sanitarie hanno preso parte ad un incontro presso il Senato della Repubblica.

Erano presenti i Senatori R.Boldi, Cursi, Siliquini,  Tomassini e l'On. Lucchese.

Per le professioni sanitarie sono intervenuti Gennaro Rocco, Giuseppe Brancato e Daniela Ciuffi.

 

Foto dell'evento

 

1 - 2 - 3

 

 

 

 

FORUM DELLE PROFESSIONI SANITARIE E SOCIALI

Autonomia, responsabilità, dirigenza e diritto alla salute: modello Lazio

ROMA, 14 Marzo 2006

Discorso del Presidente Mauro Buzzoni

 

 
 

 24/01/2006

LA CAMERA DEI DEPUTATI

APPROVA IN VIA DEFINITIVA IL DISEGNO DI LEGGE CHE INTRODUCE GLI ALBI E GLI ORDINI

 

Durante la seduta del 24 Gennaio 2006 la Camera dei Deputati approva in via definitiva il Disegno di Legge 6229 che istituisce gli albi e gli ordini per tutte le professioni sanitarie e caratterizza le tipologie di professionisti.

 

Comunicato UNPISI

 

 
 

 

Linee guida per l'applicazione

della Legge 251/2000 nel Lazio

 

Il 9 dicembre scorso l'Assessore alla Sanità del Lazio, On. Battaglia ha firmato la circolare contenente le linee guida per l'applicazione della Legge 251/2000 nella Regione Lazio.

Il documento, che è subito stato consegnato al nostro Presidente, sarà presentato anche durante il Convegno Congresso del 21/12/2005.

 

Scarica il testo del documento

 

 

 
 

27 Ottobre 2005

COMUNIONE DI INTENTI PER LE

PROFESSIONI DELLA PREVENZIONE

 

I vertici nazionali di UNPISI e di AsNAS si sono incontrati a Firenze il 27 Ottobre scorso e, dopo un proficuo colloquio, hanno siglato un protocollo d'intesa per rappresentare e valorizzare i professionisti sanitari della prevenzione.

Materiale

 

Testo protocollo di intesa

Foto 1

Foto 2

 

 

Coordinatore gruppo di lavoro professioni sanitarie della Segreteria Nazionale FP CGIL

 

Il 14 ottobre 2005 la segreteria nazionale FP CGIL ha nominato il socio Gianluca Mezzadri coordinatore del gruppo di lavoro delle professioni sanitarie.

 

Lettera della Segreteria nazionale

 

Mail informative di Angelo Mastrillo (Presidente AITN) 

- Pubblicate con il consenso dell'autore-

 

Tutte le mail precedenti sono scaricabili cliccando qui

 

 

MAIL Mastrillo n. 16 del 5 settembre 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm

1) CORSI LAUREA FACOLTÀ DI MEDICINA
2) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
3) ORDINI E ALBI


1) CORSI DI LAUREA FACOLTA’ DI MEDICINA
Specialistica Medicina e Chirurgia

Con Decreto di ieri 4 settembre il MIUR ha stabilito l’ampliamento da 50 a 65 posti per l’Università di Salerno.
Il numero totale dei posti a livello nazionale sale da 7.387 a 7.402. Lo scorso anno furono 7.424.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5830Amplia_cf2.htm
Dai primi dati parziali sulle iscrizioni emerge che sono circa 50 mila le domande presentate rispetto alle 47 mila dello scorso anno (+6%).


2) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Conferenza%20CPCLPS%20Presidenza%20e%20Comm-27feb2206.pdf
Il Meeting di Autunno della Conferenza si svolgerà a Roma il 27 ed il 28 settembre 2006 presso l'Auditorium della I Clinica Medica (Az. Policlinico Umberto I). Le iscrizioni sono a numero chiuso
http://www.medicina1.uniroma1.it/Sites/?id_sito=655


3) ORDINI E ALBI
Inaspettatamente, il Consiglio dei Ministri del 31 agosto ha deciso di prorogare di un altro anno, al 4 settembre 2007, la scadenza per la definitiva regolamentazione ordinistica delle professioni sanitarie.
http://www.aitn.it/albo_ordine.htm
Il DDL del Governo composto dal solo articolo 1, stabilisce che: : <<All'articolo 4, comma 1, della legge 1° febbraio 2006, n. 43, le parole "sei mesi" sono sostituite dalle seguenti: "diciotto mesi". >>
http://www.senato.it/parlam/leggi/06043l.htm

Dopo la bocciatura del progetto presentato dal Ministero della Salute, L. Turco, il provvedimento passa nelle mani del Ministro della Giustizia, C. Mastella, che avrebbe preso come riferimento il DDL 1216 presentato alla Camera dei Deputati il 28 giugno 2006 da P.L. Mantini, della Margherita.
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/stampati/pdf/15PDL0007000.pdf
Di fatto però, ieri sera sarebbe caduta la delega del Governo per l’applicazione dell’art. 4 della legge 43, e da più parti si evidenzia la inconsistenza normativa del rinvio di 18 mesi, fino al 4 settembre 2007. Si ritiene che una eventuale proroga di 6 mesi e non di 18, poteva essere ratificata solo dalle Camere.
http://212.17.223.166/intranets/ipasviDisplayIntranet.jsp?time=1157384309000#

Critiche contro il rinvio sono state espresse oltre che dalla  Professioni, anche dal Sindacato CISL e dall’ex Sottosegretario al MIUR, Siliquini, come da seguenti comunicato stampa.

31 agosto 2006 (Federazione IPASVI)
http://www.ipasvi.it/attualita/DettaglioEditoriale.asp?ID_TITOLO_GIORNO=91
Grave decisione del Consiglio dei ministri: rinviata l'istituzione degli Ordini

31 agosto 2006 (Associazione AIFI)
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-540.html
È una soluzione pasticciata

31 agosto 2006 (ANSA )
Sanità: CISL-FP, stop legge ordini è presa in giro governo, è attacco a professioni sanitarie e a sistema regole
 ''No alle prese in giro di questo governo''. Cosi' la Cisl-Funzione pubblica commenta lo stop del Consiglio dei ministri al decreto di attuazione della riforma degli ordini per le professioni sanitarie.
''Questo Governo - afferma il sindacato - continua ad agire per proclami troppo frettolosi e poi non realizza gli obiettivi promessi; infatti, in materia di ordini delle professioni sanitarie il Ministro prima promette nel mese di giugno 2006 l'applicazione della Legge 43 del 1 febbraio entro i termini previsti, e cioe' il 4 settembre, e poi fa decadere la delega e propone un altro disegno di legge che deve seguire tutto l'iter parlamentare i cui contenuti sono assolutamente tutti da ridefinire.
Ma se finora - commenta il sindacato - ci sono voluti 15 anni e tre legislature per arrivare alla Legge 43 del 2006, voluta da tutte le forze politiche in modo bipartisan e da tutte le professioni, vincendo le resistenze di altre professioni, quanti anni ci vorranno ancora?''. Le professioni sanitarie, sottolinea la Cisl, ''aspettano da 15 anni l'istituzione degli ordini e l'avevano gia' realizzata con la legge 43: bastava applicarla, ma questo governo l'ha fatta decadere''.
La Cisl parla dunque di ''attacco alle professioni sanitarie'' e al ''sistema di regole per la garanzia e la tutela della qualita' del servizio al cittadino''.
 L'Ordine per le professioni sanitarie, continua il sindacato, ''e' necessario al fine di garantire gli aspetti deontologici della professione e di tutelare i cittadini, oltre che di promuovere e realizzare il percorso di autonomia e responsabilizzazione professionale dei professionisti. Basta con la 'caccia alle streghe':
L'Ordine degli infermieri o di altre professioni sanitarie - conclude la Cisl - non e' da paragonare alle lobbies professionali che in questo paese per 50 anni si sono arricchite, con il consenso di tutte le forze politiche''.

4 settembre 2006 (ALLEANZA NAZIONALE)
Siliquini: "Siamo d fronte ad un Governo bugiardo che prima promette e poi pugnala alle spalle.
 “-Il Ministro Turco ha messo in atto un vero e proprio “raggiro” nei confronti dei professionisti sanitari italiani, che stupidi ed ignoranti proprio non sono, dal momento che compiono un qualificato iter formativo universitario con esame di stato abilitante, ed hanno quindi colto perfettamente che questo governo li ha “liquidati” senza appello” - ha affermato l’On.le Maria Grazia Siliquini, responsabile dell’ufficio libere professioni di Alleanza Nazionale.
“E’ evidente tutta la contraddizione del Ministro Turco  ha continuato Siliquini - che per quattro mesi ha promesso ai professionisti del settore sanitario l’istituzione degli ordini, assicurando dapprima la piena attuazione della legge 43/2006 mediante l’emanazione dei decreti attuativi, legge fortemente voluta e realizzata dal centrodestra in 3 anni di lavoro parlamentare, per poi a settembre tradire le promesse cancellando - di fatto - il riconoscimento della professionalità di 550.000 operatori del settore.
Infatti, con la proroga di 12 mesi della delega per l’istituzione di ordini e albi delle professioni sanitarie, infermieristiche, osteriche, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione, approvata dal consiglio dei ministri il 31 agosto scorso, questo esecutivo ha “ammazzato” la legge 43/2006 del Governo Berlusconi.
Anche su questo delicatissimo fronte sanitario i cittadini e gli elettori si stanno rendendo conto di avere di fronte un governo “bugiardo”, che prima promette vedasi la promessa di concertazione con i professionisti assolutamente non rispettata con il decreto Bersani- e poi, una volta al potere, pugnala alle spalle tradendo quelli che lo hanno eletto”.
“Condivisibili sono quindi le forti critiche avanzate sia dalle categorie interessate sia dalla CISL, che hanno valutato l’operato del governo nei confronti delle professioni sanitarie come una vera presa in giro: infatti ci sono voluti ben 15 anni di richieste da parte dei professionisti, ed oltre 3 anni di iter parlamentare per l’approvazione della legge 43/2006 che istituisce nuovi ordini sanitari, e solo 1 ora del governo Prodi per distruggerla”- ha continuato la responsabile di AN per le professioni.
 “In questo modo- ha concluso Siliquini- il governo di centrosinistra ha calato il “de profundis” sul riconoscimento della professionalità di 550.000 professionisti italiani dell’area sanitaria. Sono certa che i professionisti avranno buona memoria per il futuro”.


Mentre le spiegazioni da parte del Ministero della Salute erano state esposte nei rispettivi comunicati stampa del Ministro, L. Turco, e del Sottosegretario, GP. Patta, di cui si riporta il testo.

31 agosto 2006 (MINISTERO DELLA SALUTE)
http://www.ministerosalute.it/imgs/C_17_comunicati_995_testo.rtf
Professioni sanitarie: proroga di 12 mesi della delega per l’istituzione di Ordini e Albi.
Il Consiglio dei Ministri ha approvato, su proposta del Ministro della Salute Livia Turco, un ddl per il differimento di 12 mesi del termine per l’esercizio della delega per l’istituzione degli Ordini e degli Albi delle professioni sanitarie, infermieristiche, ostetrica, riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione.
Grazie a questo disegno di legge, che godrà di una corsia preferenziale per una rapida approvazione del Parlamento, il Governo avrà tempo fino al 4 settembre 2007 per affrontare con attenzione la materia insieme alle diverse professioni e per ricollegare la regolamentazione del settore all’interno della annunciata più ampia riforma di tutti gli Ordini professionali italiani.
“Abbiamo mantenuto l’impegno preso a fine luglio  ha dichiarato il Ministro Turco  per fare un buon lavoro insieme ai 500.000 professionisti sanitari interessati al riordinamento dei loro Ordini e Albi atteso ormai da tanti anni”.

31 agosto 2006 (ANSA )
Dal Sottosegretario alla salute, G. Patta
«La mancata approvazione dello schema di decreto legislativo di istituzione degli ordini delle professioni sanitarie è un'occasione persa, a cui il Governo dovrà porre rimedio mettendo subito in agenda il riordino complessivo dell'esercizio delle professioni intellettuali e tenendo in giusto conto le peculiarità delle professioni sanitarie, non assimilabili alle altre».
Lo afferma il sottosegretario alla Salute Gian Paolo Patta.
Il testo di legge proposto il 21 luglio scorso, «fortemente condiviso dall'insieme delle associazioni di categoria - rileva Patta in una nota - mirava, con i suoi contenuti innovativi, a rinnovare la vita delle organizzazioni professionali attraverso una maggiore democrazia interna ed una apertura agli utenti.
Soltanto con l'esercizio di un effettivo controllo sui comportamenti professionali degli operatori può essere infatti raggiunta quella trasparenza che deve caratterizzare il lavoro in sanità, indispensabile per una utenza bisognosa, debole e priva di potere contrattuale».
«L'esaurimento della delega - conclude il sottosegretario alla Salute - lascia così insoluti i problemi di 500.000 operatori, gran parte dei quali restano incardinati in albi professionali vetusti ed inadeguati alle moderne esigenze degli utenti e delle categorie stesse».

Intanto tutte le 22 Professioni si sono date appuntamento per venerdì 8 sera a Firenze per fare una analisi della situazione e per valutare le iniziative future.

Cordialmente
Angelo Mastrillo

*****************************************************************************

MAIL Mastrillo n. 15 del 30 agosto 2006

1) ORDINI E ALBI
E' stato pubblicato sul giornale "La Repubblica" di oggi 30 settembre, a pagina 28 (che si allega), l'appello di tutte le Professioni sanitarie per il Governo ai fini della applicazione della Legge 43/06.

Errata-corrige alla mail n. 14 del 28 agosto 06
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm
1) L'esame di ammissione a alla LS di Medicina e Chirurgia di Milano S. Raffaele si terrà il 7 settembre e non il 6.
2) I link per gli articoli del Sole 24 Ore sugli Ordini sono:
http://www.aitn.it/pdf_albo_ordini/1_ago_06_Ordini_altola_%20delle_professioni.pdf
http://www.aitn.it/pdf_albo_ordini/8_agosto_06_Ordini_tutti_costi.pdf
http://www.aitn.it/albo_ordine.htm

Cordialmente
Angelo Mastrillo


*****************************************************************************

MAIL Mastrillo n. 14 del 28 agosto 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm

1) CORSI LAUREA FACOLTÀ DI MEDICINA

2) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE

3) ORDINI E ALBI


1) CORSI DI LAUREA FACOLTA’ DI MEDICINA
 
Specialistica Medicina e Chirurgia

Per i 7.387 posti a bando l’esame di ammissione uguale per tutti si svolgerà il 5 settembre in tutte le 41 Università, ad eccezione di Roma Campus e Roma Cattolica, il 4 settembre, e Milano S. Raffaele il 6 settembre.

Specialistica Odontoiatria
Con Decreto del 3 agosto il MIUR ha aumentato i posti di Milano da 19 a 60, portando il totale dei posti da 779 a 820, quindi 73 in meno (-8%) rispetto agli 893 dello scorso anno.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5807Modifi_cf2.htm
L’esame di ammissione si svolgerà il 6 settembre, eccetto Roma Cattolica l’ 11 settembre.

Specialistiche delle Professioni sanitarie - Bandi di ammissione
Con Decreto del 4 agosto 2006 il MIUR ha stabilito la ripartizione di 1.630 posti, 31 posti in meno rispetto ai 1.661 dello scorso anno.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5811Defini_cf2.htm
La ripartizione fra le 27 università sedi di corso per le rispettive 4 classi prevede i seguenti posti:
http://www.miur.it/UserFiles/2347.pdf
743 per la I Infermieristica e Ostetrica
382 per la II Riabilitazione
230 per la III Tecnico Diagnostica
145 per la III Tecnico Assistenziale
130 per la IV Prevenzione
Tutte le 28 Università individuate dal MIUR come sedi di corso hanno già indetto i relativi bandi, tuttora aperti, per l’esame di ammissione che si svolgerà in tutte le Università il 26 ottobre 2006, ad eccezione di Roma Cattolica il 12 settembre, con il bando scaduto il 28 agosto.
Per la prima classe l'offerta di 743 posti è inferiore di 36 posti rispetto ai 779 chiesti dalle Regioni e di 57 sugli 800 proposti dalla Federazione IPASVI.
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Specialistiche%206%20ago06.pdf
Il numero inferiore di posti a bando non dipende dalla minore disponibilità delle Università che averebbero presentato un pontenziale formativo di circa 900 posti. Come è noto, anche lo scorso anno i posti a bando furono di meno (145): 873 rispetto alla richiesta di 1.018 delle Regioni.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Specialistiche%20al%2023%20lug%2005.T%201%20e%202.pdf
Ai primi 845 posti decretati dal MIUR il 25 luglio 2005 ne furono aggiunti altri 25 per Udine il 4 ottobre 2005.
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html#68

Lauree triennali delle Professioni sanitarie
Si sono già chiusi quasi tutti i bandi delle 40 Università per la copertura di 25.371 posti su 470 sedi di corso. L’esame di ammissione si svolgerà l’8 settembre per tutti i corsi e per tutte le Università, con l’eccezione delle tre non statali: Milano S. Raffaele il 5 settembre, Roma Cattolica il 7 e Roma Campus l’11 settembre.
Rispetto ai 25.361 decretati dal MIUR il 4 luglio lo stesso Ministero il 4 agosto ha decretato l’aggiunta di altri 100 posti per Infermieristica a Perugia. I posti di Infermiere passano quindi da 13.553 a 13.653, comunque inferiori rispetto alle richieste delle Regioni per 16.430 e della Federazione IPASVI per 18.690.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5807Modifi_cf2.htm
Come riportato dal Sole 24 Ore del 14 agosto è una vera “Corsa all’ammissione”
http://www.aitn.it/areatest/rassegna/2006/Sole%2014%20ago%2006%20Ammissione%20lauree%20sanitarie.pdf
Dalle prime rilevazioni risulterebbe un aumento di circa il 10% delle domande di ammissione rispetto allo scorso anno.

Esame di Stato abilitante Lauree triennali A.A. 2005-6
Con Decreto del 10 luglio 2006, emanato di concerto con il Ministero della Salute, il MIUR ha confermato anche per l’A.A. 2005-6 i periodi degli esami finali: prima sessione ottobre-novembre 2006 e seconda sessione marzo-aprile 2007.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5771ESAMI__cf2.htm
Intanto prosegue da parte delle Università la nomina delle commissioni esaminatrici, che ai sensi del DM MIUR 2 aprile 2001, art. 6, comma 2/c, devono comprendere almeno due rappresentanti designati dalle Federazioni e Associazioni professionali individuati dal Ministero della Salute http://www.unpisi.it/Documenti/DM_19-06-2006.pdf


2) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Conferenza%20CPCLPS%20Presidenza%20e%20Comm-27feb2206.pdf
Il Meeting di Autunno della Conferenza si svolgerà a Roma il 27 ed il 28 settembre 2006 presso l'Auditorium della I Clinica Medica (Az. Policlinico Umberto I).
Le iscrizioni sono a numero chiuso. http://www.medicina1.uniroma1.it/Sites/?id_sito=655
Ulteriori informazioni
: Prof.ssa Donatella Valente  e-mail: donatella.valente@uniroma1.it
Programma
http://www.medicina1.uniroma1.it/Sites/index.php?noredir=1&f=Spages&s=download.php&id_sito=655&file=%2FUPLOADS%2Fallegatinews%2F655%2Fprogramma%20provvisorio.doc&coming=%2FSites%2Findex.php%3Fid_sito%3D655
Scheda di iscrizione
http://www.medicina1.uniroma1.it/Sites/index.php?noredir=1&f=Spages&s=download.php&id_sito=655&file=%2FUPLOADS%2Fallegatinews%2F655%2Fscheda%20di%20iscrizione.doc&coming=%2FSites%2Findex.php%3Fid_sito%3D655
Sono stati invitati a partecipare il Ministro della Salute, L. Turco; il Sottosegretario del Ministero dell’Università, L. Modica, il Ministro della Pubblica Istruzione, G. Fioroni; i Senatori P. Binetti, I. Marino, G. Caforio e l’Assessore Regionale alla Sanità, On. A. Battaglia.


3) ORDINI E ALBI
Dopo il rinvio del Consiglio dei Ministri del 21 luglio le Professioni sanitarie hanno chiesto nuovamente di procedere secondo il calendario previsto dalla Legge 43.
Vedasi dichiarazioni sul Sole 24 Ore Sanità del 1 agosto 2006 da parte di A. Silvestro, G. Brancato, V. Manigrasso e A. Mastrillo.
http://www.aitn.it/pdf_albo_ordini/Sole%20Sanità%201%20ago%2006%20Ordini%20altolà%20delle%20professioni.pdf
Il 2 agosto il Sottosegretario al Ministero della Salute, G. Patta, ha incontrato le Professioni Sanitarie per spiegare i motivi che hanno indotto il Governo a decidere la proroga di altri sei mesi per l’emanazione dei Decreti Legislativi.
Durante la riunione i rappresentanti delle varie Professioni hanno espresso amarezza e delusione per questo imprevisto rinvio.
Tuttavia, fidando sugli impegni assunti dal Ministro della Salute al Convegno del 27 maggio a Bologna, le stesse Professioni attiveranno le iniziative più idonee affinché l’iter si possa concludere entro le scadenze previste.
Intanto in attesa delle decisioni del Consiglio dei Ministri del 31 agosto, una precisa presa di posizione è venuta da Annalisa Silvestro in rappresentanza di tutte le 22 professioni sanitarie, come riportato sul Sole 24 Ore Sanità dell’ 8 agosto
http://www.aitn.it/pdf_albo_ordini/Sole%20Sanità%208%20agosto%202006%20Ordini%20a%20tutti%20i%20costi.pdf

Si segnale infine che il 31 luglio è intervenuta Daniela Volpato per la CISL con una nota a favore degli Ordini
http://www.aitn.it/pdf_albo_ordini/CISL%2031%20lug%2006%20a%20favore%20Ordini.pdf


Cordialmente
Angelo Mastrillo


*****************************************************************************

MAIL Mastrillo n. 13 del 27 luglio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm

1) CORSI LAUREA FACOLTÀ DI MEDICINA
2) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
3) ORDINI E ALBI
4) ABROGAZIONE EQUIPOLLENZA LAUREA IN SCIENZE MOTORIE CON FISIOTERAPIA


1) CORSI DI LAUREA FACOLTA’ MEDICINA
Bandi di ammissione
Successivamente ai Decreti MIUR del 4 luglio 2006 le Università hanno avviato la pubblicazione dei bandi sui rispettivi siti internet.
Sul totale dei 33.437 posti, ne sono stati assegnati 7.737 per Medicina e Chirurgia (esame 5 settembre), 779 per Odontoiatria (esame 6 settembre) e 25.271 per le 22 Professioni sanitarie (esame 8 settembre).
http://www.aitn.it/areatest/rassegna/2006/corsi.pdf

Specialistiche delle Professioni sanitarie
Si è tuttora in attesa del Decreto MIUR sulla ripartizione dei circa 1.700 posti.
Probabilmente sarà pubblicato entro la metà di agosto dato che l’esame di ammissione è previsto per il 26 ottobre.

Dottorati in Scienze infermieristiche
Dopo l’attivazione dei Master di primo livello e delle specialistiche partono per la prima volta in assoluto anche i Dottorati di Ricerca in Scienze Infermieristiche.
Con i recenti bandi indetti dalla Università di Roma Tor Vergata (4 posti) e di Firenze (6 posti) si completa il ciclo formativo universitario per una professione sanitaria.
http://www.ipasvi.it/attualita/DettaglioEditoriale.asp?ID_TITOLO_GIORNO=87

Corsi a distanza per le Professioni sanitarie: no del MIUR
Il MIUR esprime parere contrario e con Decreto del 14 luglio 2006 blocca le iscrizioni.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5777Modifi_cf2.htm
Nei mesi scorsi alcune Università avevano avviato le procedure per l’attivazione di corsi di studio a distanza o telematica, sollevando perplessità e contestazione sia da parte delle professioni sanitarie che delle Organizzazioni sindacali, in particolare per l’area infermieristica.
http://www.aitn.it/areatest/pdf_lettere_2006/CGIL%207giugno06%20su%20master%20telematici.pdf


3) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
E’ in corso di definizione il programma del meeting di autunno che si svolgerà a Roma presso il Policlinico Umberto I, mercoledì 27 e giovedì 28 settembre 2007 con il seguente programma:
-       Governo dei processi assistenziali e formativi
-       Riunioni delle Commissioni Nazionali
-       Professioni Sanitarie tra gestione e innovazione
Sono stati invitati a partecipare il Ministro della Salute, Sen. L. Turco; il Ministro dell’Università, F. Mussi, il Ministro della Pubblica Istruzione, G.Fioroni; i Senatori P. Binetti, I. Marino, G. Caforio e l’Assessore Regionale alla Sanità, On. A.Battaglia.


2) ORDINI E ALBI
Sugli Ordini sanitari una battuta di arresto. Delega per altri sei mesi
Come riportato dal Sole 24 Ore del 22 e 25 luglio, il Consilgio dei Ministri nella seduta del 21 luglio ha rinviato l'approvazione del Decreto legislativo in attesa della riforma generale degli Ordini
> File:Sole Sanità 25lug06 Ordini.pdf;
http://portale.fnomceo.it/Jcmsfnomceo/cmsfile/attach_2978.pdf

La cronaca A conclusione delle consultazioni con le Professioni e con le Organizzazioni Sindacali CGI-CISL-UIL, il Sottosegretario alla Salute, GP Patta, il 10 luglio ha definito la bozza del Decreto legislativo con la previsione di 8 Ordini. La bozza è stata però modificata successivamente e presentata il 21 luglio al Consiglio dei Ministri con la riduzione degli Ordini da 8 a 5.
Tale riduzione deriverebbe dal rispetto delle Legge 43 il cui art. 4, comma 1 a, prevede un Ordine per ciascuna delle seguenti aree di professioni sanitarie:
area delle professioni infermieristiche; area della professione ostetrica; area delle professioni della riabilitazione; area delle professioni tecnico-sanitarie; area delle professioni tecniche della prevenzione;
Ha destato sorpresa l’esclusione dell’Ordine dei Tecnici di Radiologia dato che come per le Ostetriche, essendo già Collegio dovrebbe essere trasformato in Ordine autonomo.
Verrebbe invece accorpato nell’ istituendo Ordine per tutte le professioni tecniche.
In ogni caso la istituzione di altri Ordini autonomi è solo rinviata ad un atto successivo come prevede la bozza del DL all’ art. 20. Sarebbero interessati Fisioterapista e Tecnico di Laboratorio.
Intanto il 21 luglio il Consiglio dei Ministri ha deciso rinviare di ulteriori 6 mesi la procedura, in attesa della riforma generale degli Ordini, nell’ambito della Riforma Bersani, di cui al Decreto-Legge 4 luglio 2006, n. 223

http://www.parlamento.it/leggi/decreti/06223d.htm
Ma le Professioni sanitarie non condividono tale rinvio, dato che lo stesso Decreto Bersani all’art. 2, comma 2 stabilisce che: “Sono fatte salve le disposizioni riguardanti l'esercizio delle professioni reso nell'ambito del Servizio sanitario nazionale o in rapporto convenzionale con lo stesso, nonchè le eventuali tariffe massime prefissate in via generale a tutela degli utenti”.
Pertanto, la “battuta d’arresto”, che sposterebbe la scadenza del DL dal 4 settembre 2006 al 4 marzo 2007, non è condivisa dalle Professioni sanitarie che si attendono invece e intanto l’istituzione degli Ordini - come sancito dalla Legge 43 - e successivamente l’eventuale adeguamento alla riforma generale degli Ordini.
Intanto, il Sottosegretario alla Salute, Patta, ha nuovamente convocato le Professioni e le OO.SS per il 2 agosto prossimo.
Oltre alle informazioni sul rinvio si dovrebbe parlare anche degli altri aspetti applicativi della Legge 43, fra cui - in relazione all’art. 2, comma 3 - quello delle “Equivalenze” dei titoli pregressi, come previsto dalla Legge 42/99, art. 4 , comma 2.
http://www.parlamento.it/parlam/leggi/99042l.htm
Nella bozza del DL sospeso tale aspetto è specificamente previsto dall’ art. 11.


4) ABROGAZIONE EQUIPOLLENZA LAUREA IN SCIENZE MOTORIE CON FISIOTERAPIA
Nella seduta dell’11 luglio la VII Commissione Istruzione e Cultura della Camera dei Deputati ha avviato la discussione del DDL 522.
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/bollet/200607/0711/html/07/comunic.htm#72n4
Nella seduta del 25 luglio ha istituito un comitato ristretto, prevedendo per settembre l’audizione delle parti interessate.
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/bollet/200607/0725/html/07/comunic.htm#64n2
Per una maggiore e più aggiornata informazione si segnala il sito dei Fisioterapisti AIFI
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-532.html

I Disegni di Legge presentati in Parlamento sono 5  tutti a favore dell’abrogazione dell’equipollenza  sia da parte della maggioranza che dell’opposizione:

Marco Boato (Verdi) atto n. AC 28 del 28 aprile 2006.
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/schedela/trovaschedacamera.asp?PDL=28

Titti De Simone (Rifondazione Comunista) atto n. AC 522 dell' 8 maggio 2006
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/schedela/trovaschedacamera.asp?PDL=522

Tiziana Valpiana (Rifondazione Comunista), atto n. AS 282 del 9 maggio 2006.
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Ddliter/24789.htm

Giuseppe Caforio (Italia dei valori), atto n. AS 489 del 23 maggio 2006.
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Ddliter/25326.htm

Lorenzo Cesa (UdC), atto n. AC 1091 del 12 giugno 2006
http://www.camera.it/_dati/leg15/lavori/schedela/trovaschedacamera.asp?PDL=1091

A favore dell’abrogazione si erano già espresse sia le altre Professioni sanitarie che la Federazione dei Medici FNOMCeO, con le Organizzazioni Sindacali CGIL-CISL-UIL che il 25 luglio le hanno inviato un telegramma ai Ministri della Salute e dell’Università.
http://www.aifi.net/allegato-news-259
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-531.html

Invece, contro l’abrogazione si è espressa l’ UNC (Chinesiologi), che ha chiesto spiegazioni ad alcuni parlamentari fra cui On. M. Boato e Sen.G. Caforio
http://www.unc.it/admin/download/NEWS%2021-07.doc
Il Sen. Caforio, quale presentatore del DDL AS 489. ha così risposto:
 “Il problema da me sollevato con la presentazione del disegno di legge in oggetto non è circoscritto alla mera difesa della professione del fisioterapista bensì,  come si evince dalla relazione accompagnatoria (di cui ad ogni buon conto si allega copia), intende porre le basi per una prossima iniziativa di legge,  finalizzata alla regolamentazione precisa degli interventi operativi del laureato in scienze motorie, che dia certezze e prerogative chiare a questa figura professionale soprattutto in termini di sbocchi lavorativi e di lotta all'abusivismo”
http://www.unc.it/admin/download/c-a%20prof%20berloffa%20-%20pc%20iscritti%20unc.doc

In analogia, contro l’abrogazione si è espressa anche la CAPDI (Diplomati ISEF e Laureati Scienze Motorie) che propone l’assegnazione di posti aggiuntivi nel Corso di Laurea in Fisioterapia e la definizione del percorso formativo integrativo.
http://www.capdi.it/A_pubb/Rubriche/Doc_capdi/2006/luglio/documento_audizione_equipollenza.pdf
In analogia, contro l’abrogazione si è espressa anche la CAPDI (Diplomati ISEF e Laureati Scienze Motorie) che propone l’assegnazione di posti aggiuntivi nel Corso di Laurea in Fisioterapia e la definizione del percorso formativo integrativo.
http://www.capdi.it/A_pubb/Rubriche/Doc_capdi/2006/luglio/documento_audizione_equipollenza.pdf
Il riferimento sarebbe l’Ordine del giorno presentato dall’On. G. Conti (AN) il 2 febbraio 2006, atto n. 9/6293/12 nella approvazione della Legge 3 febbraio 2006, n. 27, che http://wai.camera.it/parlam_/leggi/06027l.htm
 “impegna il Governo ad adottare tutti i correttivi necessari e, con riferimento al percorso formativo per il conseguimento dell'attestato di frequenza di cui al richiamato articolo 1-septies, a prevedere, nel decreto ministeriale, che siano rese necessarie la frequenza di un tirocinio di almeno 1.500 ore ed il conseguimento delle competenze professionali, al fine di accedere all'esame di Stato abilitante alla professione di fisioterapista.”
http://wai.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed742/62930004.htm#ord
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm#4



Cordialmente
Angelo Mastrillo

*****************************************************************************

MAIL Mastrillo n. 12 del 7 luglio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm


1) PROGRAMMAZIONE POSTI CORSI LAUREA FACOLTÀ DI MEDICINA
2) ORDINI E ALBI
3) MINISTERO DELLA SALUTE


1) PROGRAMMAZIONE POSTI CORSI DI LAUREA a.a. 2006-07
Con Decreti del 4 luglio 2006 il MIUR ha definito la ripartizione di 33.437 dei posti, il cui esame di ammissione si terrà ai primi di settembre: il 5 per Medicina e Chirurgia, il 6 per Odontoiatria e l’8 per le triennali delle professioni sanitarie.
Non ci sarebbero significative variazioni rispetto ai dati dello scorso A.A. 2005-06.
http://www.aitn.it/PDF/lauree2005_06.pdf


Specialistica Medicina e Chirurgia
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5740Numero_cf2.htm
Con 7.424 posti su 41 Università, sono solo 37 i posti in meno rispetto ai 7.387 dello scorso anno.
Per la prima volta sono attivati i corsi nelle nuove Università di Campobasso Molise e Salerno, con 50 posti ciascuno, che sono stati in parte detratti dalle Università limitrofe di Chieti, L’Aquila, Roma e Napoli.

Specialistica in Odontoiatria
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5741Posti__cf2.htm
Assegnati 779 posti, 114 in meno (-13%) rispetto agli 893 dello scorso anno.
La riduzione deriva anche dalle indicazioni fornite dalla Commissione Odontoiatri FNOMCEO, condividendo che “La formazione professionale degli Odontoiatri richieda esercitazioni specifiche e che, allo scopo, debba risultare indispensabile l’utilizzo da parte degli studenti di dotazione tecnica (poltrone attrezzate, c.d.riuniti), atta a garantire una formazione di qualità e il cui rapporto ottimale si ritiene debba essere un “riunito” per ogni studente”;

Triennali Professioni Sanitarie
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5746Numero_cf2.htm
I posti assegnati sono 25.271 su 470 corsi in 40 Università, rispetto ai 24.378 dello scorso anno, circa 900 in più (+4%) 
Permane la carenze di posti per i corsi di infermiere, solo 13.553, nonostante le pressanti richieste delle Regioni per 15.500 posti e della Federazione Infermieri IPASVI per 18.690.
Al contrario, secondo le Categorie, ci sarebbe un esubero totale di circa 500 posti fra Dietista, Ortottista, Tecnico di Neurofisiopatologia e Tecnico Audiometrista.
Si segnala l’articolo del Sole 24 Ore, Dossier Università, di lunedì 3 luglio.
http://www.aitn.it/areatest/file_rassegna/Sole%203%20luglio%202006%20dossier%20Universita.pdf

Specialistica Professioni Sanitarie
Il Decreto sui posti deve essere ancora emanato, dato che la scadenza sarebbe il 28 agosto, 60 giorni prima dell’esame di ammissione previsto per il 26 ottobre.
http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/5604Defini_cf2.htm
Si presume che in totale siano assegnati circa 1.650 posti, come lo scorso anno 2005-06
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Mastrillo%20Specialistiche%20al%2016%20ott%2005.pdf
di cui metà per la prima classe Infermieristica e ostetrica, e l’altra metà alle altre tre classi della Riabilitazone, Tecnico sanitaria e della Prevenzione


2) ORDINI E ALBI, Legge 43
Prosegue senza soste il lavoro del tavolo tecnico attivato dal Ministero della salute, Livia Turco, a seguito del convegno del 27 maggio a Bologna.
http://www.aitn.it/albo_ordine.htm
http://www.aifi.net/rivista-fisioterapisti-14-102-224.html
Dopo i primi due incontri del 12 e 21 giugno il sottosegretario Gianpapolo Patta ha nuovamente ricevuto tutte le professioni nel pomeriggio di martedì 4 luglio.
Le stesse professioni avevano preparato le osservazioni al documento consegnato il 21 giugno, facendo una prima analisi nella riunione  di martedì 27 giugno a Bologna insieme al consulente legale, Avv. Antonio Leozappa.
Lo stesso legale ha inoltre partecipato insieme a tutti i rappresentanti dei Federazioni e Associazioni alla riunione del 4 luglio presso il Ministero della Salute.
La consultazione del Ministero con i soggetti interessati, fra cui Categorie e Sindacati, procede con risultati proficui per una conclusione dell’iter entro la scadenza prevista del 4 settembre.
Ciò permetterebbe di avviare il testo dei Decreti Legislativi, ai fini dei previsti pareri, alla Conferenza Stato-Regioni e alle Commissioni parlamentari della Camera e del Senato.


3) MINISTERO DELLA SALUTE
Il Ministro della Salute, Livia Turco, ha completato lo staff chiamando come consiglieri Stefano Inglese, ex segretario nazionale del Tribunale per i diritti del malato; Ivan Cavicchi, docente di sociologia dell'organizzazione sanitaria all'Università La Sapienza di Roma e già direttore generale di Farmindustria; Claudio De Vincenti, professore ordinario di economia politica all'Università La Sapienza di Roma, esperto di Welfare  Ha inoltre nominato come capo di gabinetto Renato Finocchi Ghersi, magistrato e docente all'Università di Viterbo e come capo della Segreteria tecnica Monica Bettoni, ex senatore DS e già sottosegretario alla Sanità nei precedenti Governi Prodi e D'Alema.

Cordialmente
Angelo Mastrillo

*****************************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 11 del 13 giugno 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm


1) ORDINI E ALBI: DDL 3236
2) PARLAMENTO
3) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA
4) RIFORMA UNIVERSITARIA DM 270


1) ORDINI E ALBI, Legge 43
Confermando l’impegno preso a Bologna il 27 maggio ed anticipando addirittura di qualche giorno i tempi, Il Ministro della Salute Livia Turco, ha dato il via all’iter per l’emanazione dei decreti legislativi. Ieri si è svolta presso il Ministero della Salute  su convocazione del Sottosegretario Gianpaolo Patta che ha presieduto l’incontro - la prima riunione con i rappresentanti di tutte le 22 professioni sanitarie. Per il Ministero erano inoltre presenti Roberto Polillo, Giovanni Leonardi, Manuela Messina e Saverio Proia, che è stato appena nominato consigliere dello stesso Ministero.

E’ stata presentata una prima ipotesi di ripartizione dei 22 Albi in 8 Ordini: 1) Infermieri, 2) Ostetriche, 3) Tecnici Radiologia, 4) Fisioterapisti, 5) Professioni della Riabilitazione, 6) Tecnici Laboratorio, 7) Tecnici sanitarie, 8) Tecnici Prevenzione e Assistenti sanitari.
Nei vari interventi sono stati affrontate fra l’altro le modalità di elezione e le incompatibilità, i titoli richiesti per l’iscrizione in particolare quelli della “Equivalenza” di cui all’ art. 4, comma 2 della Legge 42/1999, rispetto a cui le professioni hanno chiesto la massima attenzione per evitare una “sanatoria” illimitata.

Confermando l’intenzione di chiudere con la bozza dei decreti entro il 4 settembre, il Ministero ha preannunciato la elaborazione di una nuova bozza per la prossima settimana, con probabile nuova convocazione.

Nello stesso pomeriggio il Ministero ha inoltre consultato i Sindacati CGIL-CISL-UIL.


2) PARLAMENTO
Sono state nominate le Commissioni Sanità al Senato con 25 componenti
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Commissioni/0-00012.htm
Sono stati eletti come Presidente Ignazio Marino (Ulivo); Vice Presidenti, Giuseppe Caforio (IdV) e Cesare Cursi (AN); Segretari, Sandra Monacelli (UdC) e Giampaolo Silvestri (Verdi CI).

Alla Camera con 44 componenti, sono stati eletti come Presidente Mimmo Lucà (Ulivo); Vice Presidenti, Dorina Bianchi (Ulivo) e Luisa Capitanio Santolini (UdC); Segretari, Elisabetta Gardini (FI) e Donatella Poretti (Rosa nel pugno).
http://www.camera.it/organiparlamentarism/242/4418/4592/documentoxml.asp


3) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA
Dovrebbe essere determinato entro il 4 luglio prossimo il numero dei posti per profilo e per Università.
Sono tuttora in corso i lavori dei Tavoli tecnici istituiti presso i Ministeri dell’ Università e della Salute per valutare le varie proposte avanzate dalla Regioni e dalle professioni sanitarie.
Non ci sarebbero al momento sostanziali novità rispetto alla precedente indicazione di aprile scorso, ovvero circa 27.000 posti per le triennali e circa 1.700 per le specialistiche delle professioni sanitarie.
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm#6

Non sono invece noti i dati sui Master  per i quali la programmazione viene ancora definita autonomamente dalle varie Università.
In proposito si segnala la presa di posizione dei Sindacati contro l’attivazione di Corsi telematici a costo e ordinamento didattico “agevolati”. Con lettera del 7 giugno scorso la CGIL ha chiesto un intervento urgente dei Ministri della Salute, Livia Turco, e dell’Università, Fabio Mussi.
(allegato)


4) RIFORMA UNIVERSITARIA DM 270
Il nuovo Ministro dell’Università, Fabio Mussi, ha sospeso per qualche mese l’iter dei decreti con i nuovi Ordinamenti didattici.
http://www.cipur.it/rassegna%20stampa/Articoli2006/corsera11giu06.pdf
Esclusa quindi l’attivazione dei nuovi corsi con l’A.A. 2006-7, tutto è rinviato al prossimo A.A. 2007-8, come era stato peraltro ripetutamente chiesto da CUN e CRUI.
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/scuola_e_universita/servizi/riformareggio2/ministro-mussi/ministro-mussi.html
http://www.repubblica.it/2006/b/sezioni/scuola_e_universita/servizi/riformareggio2/intervista-modica/intervista-modica.html

Inoltre, il Ministro Mussi  ha sospeso la costituzione di Università telematiche
http://www.miur.it/comunicatistampa/comunicato.aspx?a=2006&m=06&g=01&n=1

Cordialmente
Angelo Mastrillo


*****************************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 10 del 29 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm


ORDINI e ALBI: istituzione entro settembre
http://www.aitn.it/Exposanita.pdf
Al Convegno di sabato 27 a Bologna il Ministro della Salute, Livia Turco, ha dato ampie garanzie.

Come promesso, il Ministro della Salute Livia Turco ha incontrato le professioni sanitarie partecipando al Convegno fin dall’inizio e chiudendo lo stesso con importanti positive dichiarazioni sul futuro dei prossimi decreti legislativi per gli Ordini.
Confermando l’interesse a rispettare i tempi previsti dalla Legge 43, con scadenza a settembre, ha annunciato la creazione di un apposito tavolo tecnico ed il suo personale e diretto interessamento.
Ha quindi esplicitamente invitato le Federazioni e Associazioni a collaborare a partire da giugno prossimo, per proseguire con i lavori anche nel periodo delle ferie di luglio-agosto per poter rispettare la scadenza dei primi di settembre.
Il Convegno si è svolto presso il Palazzo dei Congressi di Bologna nell’ambito di Exposanità, con la partecipazione di numerosi rappresentanti nazionali di tutte le 22 professioni sanitarie.
http://www.aitn.it/areatest/associazione/leggi.html

Ha condotto i lavori l’Avv. Danilo Morini. Sono intervenuti ’Avv. Lorenzo Lamberti, Saverio Proia, il Senatore Giuseppe Caforio e l’On. Leopoldo Di Girolamo. Non potendo essere presenti, hanno inviato un messaggio per confermare il rispettivo impegno il Senatore Antonio Tomassini e l’On. Pierluigi Mantini. Sono seguiti il saluto e le dichiarazioni di 4 Presidenti appartenenti alle rispettive aree: Annalisa Silvestro per l’area Infermieristica e Ostetrica, Vincenzo Manigrasso per la Riabilitazione, Angelo Mastrillo per l’area Tecnica, e Vincenzo Di Nucci per quella della Prevenzione.
Per la rappresentanza sindacale sono intervenuti Daniela Volpato per la CISL e Sauro Salati per la CGIL.
Ha concluso i lavori il Ministro Livia Turco che ha toccato vari aspetti, fra cui l’importanza delle Ostetriche per far diminuire i parti cesare, ed ha sottolineato la volontà di stabilire una rapporto di strettissima collaborazione con tutte le professioni sanitarie.
Alla fine del Convengo il Ministro si è fermata a salutare personalmente i rappresentanti delle varie professioni: i Tecnici di Radiologia, di Laboratorio, di Fisiopatologia Cardiocircolatoria, Dietisti, Audiometristi e Audioprotestisti, Igienisti Dentali, Educatori Professionali, Logopedisti, Terapisti Occupazionali, Podologi, Assistenti Sanitarie ed altri.

Prossimamente saranno disponibili il testo dell’intervento del Ministro della Salute, Livia Turco, e alcune foto del Convegno. Intanto riporto i comunicati stampa diffusi dalla maggiori agenzie giornalistiche ANSA, ADNKRONOS, AGI e DIRE. Un servizio è stato inoltre diffuso dalla RAI nel TG3 Regione Emilia Romagna.

Durante il suo intervento al Convegno, il Senatore Caforio ha comunicato di aver presentato il 23 maggio il DDL n. AS 489 per
l’abrogazione della “Equipollenza della Laurea in Scienze Motorie con quella di Fisioterapia”
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Ddliter/25326.htm
ll DDl è costituito da un solo articolo che recita: “L’art. 1-septies del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, convertito con modificazioni dalla legge 3 febbraio 2006, n. 27, è abrogato”
Si segnala analoga iniziativa dell’ On. Marco Boato che il 28 aprile ha presentato il DDL n. AC 28 alla Camera dei Deputati.
http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Ddliter/24170.htm
A sostegno di tale abrogazione si è espresso anche il Presidente della Conferenza dei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie, Prof. Luigi Frati.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Conferenza%20CPCLPS%20Presidenza%20e%20Commissioni%2018%20lug%2005.pdf
Tale dichiarazione è stata condivisa all’unanimità dai partecipanti del Meeting che si è svolto nella mattinata nella stessa sede del Palazzo dei Congressi.
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Programma%20Bologna%2026-27%20maggio%202006.pdf


Cordiali saluti
Angelo Mastrillo

*****************************************************************************


Comunicati stampa del 27 maggio da Bologna

SANITÀ. RIFORMA ALBI, TURCO: RAPIDA ATTUAZIONE DELLA LEGGE 43

(AGI)
«La scorsa legislatura c'è stata la definizione degli Ordini, e io applicherò sicuramente la legge: il mio compito è quello di rendere attuativa la delega, farò un tavolo con loro, me ne occuperò in prima persona perchè so che è una materia rilevantissima e ci tengo che tutto sia fatto rapidamente entro i tempi stabiliti».
Così il ministro della Salute Livia Turco ha commentato a Exposanità a Bologna il proprio impegno nei confronti della legge 43 del 2006, relativa agli Ordini professionali.
Per il ministro Turco, alla sanità serve «una forte alleanza con i servizi sociali e la valorizzazione delle professioni sanitarie», per risolvere alcuni problemi strutturali come l'eccesso di ospedalizzazione e il dover affrontare l'aumento della malattie croniche, che necessitano di continuità di assistenza.
Turco ha voluto ricordare in particolar modo il lavoro e l'impegno di tante persone che lavorano in questo tipo di assistenza, come Fisioterapisti, Assistenti sociali, Infermieri e Ostetriche.

(ADNKRONOS)
«Applicherò sicuramente la  legge. Il mio compito è quello di rendere operativa la delega».
Il ministro della Salute, Livia Turco, assicura la volontá di dare  applicazione alla legge 43 del 2006 sull'istituzione di albi e ordini  delle professioni sanitarie.
Lo fa a margine del convegno in corso proprio su questo tema a Bologna nell'ambito di Exposanitá. Turco anticipa che con i medici e gli operatori sanitari aprirá un tavolo e che soprattutto se ne occuperá «in prima persona», perchè, chiarisce, «ci tengo che tutto avvenga rapidamente».
E il neoministro non manca di sottolineare che «alla Sanitá serve una  forte alleanza con i servizi sociali e la valorizzazione delle professioni sanitarie», ci sono, precisa, «strategiche».

(ANSA)
«Applicherò sicuramente la  legge. Il mio compito è quello di rendere operativa la  delega».
Il ministro per la Salute Livia Turco ha assicurato i rappresentanti delle professioni sanitarie per i quali la legge 43 del marzo 2006 ha istituito gli Albi e gli Ordini, che sarà suo impegno rispettare i tempi per i decreti legislativi, ed a questo scopo verrà istituito un tavolo con i rappresentanti delle professioni.
Il ministro lo ha assicurato intervenendo ad un convegno nell' ambito di Exposanità, a Bologna, che riguardava appunto le istituzioni degli Albi e degli Ordini.
Il ministro ha osservato che uno dei problemi strutturali della sanità italiana è quello dell' «eccesso di ospedali». Per questo Turco ha sostenuto che le professioni sanitarie sono strategiche per venire incontro ai nuovi bisogni di sanità che hanno bisogno di più servizi domiciliari e di una forte presa in carico dei pazienti, soprattutto di fronte all' aumento delle  malattie cronico-degenerative.

(DIRE)
"Applicherò sicuramente la legge, il mio compito é quella di rendere operativa la delega.
Insedierò un tavolo con loro e me ne occuperò in prima persona; ci tengo sia fatto rapidamente".
A margine di un convegno a Bologna nell'ambito di Exposanità, il Ministro della salute, Livia Turco, garantisce una rapida attuazione della legge che prevedeva l'istituzione dei albi e degli ordini per le professioni sanitarie, approvata lo scorso marzo.
"Sono sempre stata dalla loro parte - afferma il Ministro - Fisioterapisti, Assistenti Sociali, Infermieri sono professioni strategiche per misurarsi con i nuovi bisogni di salute, di fronte all'aumento delle malattie croniche e degenerative".
Turco allarga poi il campo al "problema strutturale della sanità italiana, che é l'eccesso di ospedali. Ma l'Emilia-Romagna e la Toscana hanno saputo invertire la tendenza, ora vorrei un'Italia come l'Emilia-Romagna e la Toscana". Per il Ministro sarà comunque decisivo per la sanità "instaurare una forte alleanza con i servizi sociali e valorizzare le professioni sanitarie".


************************************************************
MAIL Mastrillo n. 9 del 25 maggio 2006

ORDINI e ALBI - Convegno del 27 maggio a Bologna
http://www.aitn.it/Exposanita.pdf

Interverrà anche il Ministro della Salute, On. Livia Turco

Come era stato preannunciato, le Federazioni e Associazioni delle Professioni Sanitarie hanno rivolto l'invito al Ministro il 18 maggio scorso.
Oggi la segreteria ha dato comunicazione della presenza del Ministro durante il Convegno che avrà inizio alle ore 14.30, presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi, e si concluderà alle 18.30.

Il Convegno che  è libero e gratuito, si svolge nell’ambito di EXPOSANITA’, raggiungibile dalla Stazione FS in circa 10 minuti con autobus di linea n.  10
http://www.senaf.it/Raggiungereurl.asp?FieraId=107&pag=ComeRaggiungerci


Cordiali saluti
Angelo Mastrillo

************************************************************
MAIL Mastrillo n. 8 del 18 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) NUOVO GOVERNO
2) ORDINI e ALBI
3) CONFERENZA CORSI di LAUREA PROFESSIONI SANITARIE


1) NUOVO GOVERNO
I Ministri del nuovo Governo nominato ieri sono Livia Turco (DS) per la Salute, Fabio Mussi (DS) per l’Università e Giuseppe Fioroni (DL Mar) per l'Istruzione.
http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=28196&pg=1%2C2092%2C4102%2C6150%2C6628&pg_c=3

I sottosegretari alla Salute sono Serafino Zucchelli (medico, ex segretario nazionale dell'ANAOO Assomed), Antonio Gaglione (medico, ex senatore della Margherita nella XIV legislatura) e Giampaolo Patta (sindacalista, segretario confederale della CGIL).
Mentre all’Università ci sono Luciano Modica (ex Presidente della CRUI, ex senatore dei DS nella XIV legislatura) e Nando Dalla Chiesa (ex senatore della Margherita nella XIV legislatura).
All’ Istruzione, che è stata divisa dall’Università i sottosegeratri sono tre: Gaetano Pascarella, Letizia De Torre e Mariangela Bastico.

La Senatrice Turco, che si è già occupato in passato di tematiche socio-sanitarie, ha partecipato come auditore al Convegno delle Professioni Sanitarie sulla istituzione degli Ordini, che si svolse il 4 novembre 2003 presso Palazzo Marini della Camera dei Deputati sulla “istituzione degli Ordini”.
http://www.aitn.it/areatest/Assi.pdf
In continuità con il suddetto Convegno del 2003 e in considerazione della specifica competenza del nuovo Ministro, Senatrice Turco, gli organizzatori del Convegno nazionale delle professioni sanitarie sulla istituzione degli Ordini secondo la Legge 43 - che si terrà a Bologna il 27 maggio prossimo  stanno presentando al nuovo Ministro l’invito a partecipare al Convegno.
http://www.aitn.it/IV_copertina_AITN.pdf


2) ORDINI e ALBI
Bologna, Convegno del 27 maggio pomeriggio

Il Convegno che si svolgerà presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi.
http://www.aitn.it/IV_copertina_AITN.pdf
Sono stati invitati come relatori: Avv. Danilo Morini, Avv. Lorenzo Lamberti, Avv. Antonio Leozappa, Dott. Saverio Proia, Dott. Claudio Mastrocola, Dott. Enrico Rossi, Prof. Luigi Frati, On. Stefano Zappalà, Sen. Giuseppe Caforio, Sen Antonio Tomassini, On Leopoldo Di Girolamo, On. Pierluigi Mantini, On. Maria Grazia Siliquini, e i rappresentanti delle OO.SS. CGIL-CISL-UIL e delle 22 Federazioni e Associazioni professionali.

Il convegno, che è gratuito ed aperto a tutti, si terrà nell’ambito della manifestazione biennale EXPOSANITA’
http://www.senaf.it/Fieraurl.asp?FieraId=107
In ogni caso, chi è interessato a partecipare è pregato di comunicare la propria adesione alle Federazioni e Associazioni di riferimento per la rispettiva professione, entro il 20 maggio prossimo.
http://www.aitn.it/areatest/associazione/leggi.html


3) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE,
Bologna, Meeting del  26-27 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Programma%20Bologna%2026-27%20maggio%202006.pdf

Il meeting si svolgerà con la prima giornata presso l’Aula Magna delle Nuove Patologie del Policlinico S.Orsola-Malpighi, sulle due tematiche delle Lauree Magistrali e Master, seguite dalle Riunioni delle varie Commissioni.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/ConferenzaPresidenzaCommission18lug2005.pdf

La seconda giornata prevede due sessioni: la Riforma dei Corsi di Laurea e la cooperazione tra Università e Regioni. Per la seconda giornata di sabato 27, che si terrà presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi, nell’ambito della manifestazione EXPOSANITA’
http://www.senaf.it/Fieraurl.asp?FieraId=107
L’iscrizione, oltre ai Presidenti e ai Coordinatori, è aperta anche ai Docenti e ai Tutor dei Corsi di Laurea, previo invio della relativa scheda entro il 19 maggio.
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Schede%20iscrizione%20al%2015%20mag.doc


Cordiali saluti
Angelo Mastrillo


************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 7 del 10 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) CONFERENZA CORSI di LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
2) ORDINI e ALBI
3) CORSI FACOLTÀ di MEDICINA E CHIRURGIA A.A. 2006-07
4) RIFORME UNIVERSITARIE
4) VARIE


1) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE,
Bologna, Meeting del  26-27 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Programma%20Bologna%2026-27%20maggio%202006.pdf

Il meeting si svolgerà con la prima giornata presso l’Aula Magna delle Nuove Patologie del Policlinico S.Orsola-Malpighi, sulle due tematiche delle Lauree Magistrali e Master, seguite dalle Riunioni delle varie Commissioni.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/ConferenzaPresidenzaCommission18lug2005.pdf

La seconda giornata che prevede due sessioni: la Riforma dei Corsi di Laurea e la cooperazione tra Università e Regioni si terrà sabato 27, mattina presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi, nell’ambito della manifestazione EXPOSANITA’
http://www.senaf.it/Fieraurl.asp?FieraId=107
L’iscrizione, è aperta anche ai Docenti e ai Tutor dei Corsi di Laurea, previo invio relativa scheda.
http://www.aitn.it/areatest/scuole/Schede%20iscrizione%20e%20albergo%20Bologna%2026-27%20maggio%202006.doc

Nel pomeriggio seguirà nella stessa sede un Convegno nazionale sugli Ordini e Albi delle professioni sanitarie


2) ORDINI e ALBI
Bologna, Convegno del 27 maggio pomeriggio

Si segnala il programma del Convegno che si svolgerà presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi.
http://www.aitn.it/IV_copertina_AITN.pdf
Sono stati invitati come relatori: Avv. Danilo Morini, Avv. Lorenzo Lamberti, Avv. Antonio Leozappa, Dott. Saverio Proia, Dott. Claudio Mastrocola, Dott. Enrico Rossi, Prof. Luigi Frati, On. Stefano Zappalà, Sen. Giuseppe Caforio, Sen Antonio Tomassini, On Leopoldo Di Girolamo, On. Pierluigi Mantini, On. Maria Grazia Siliquini, e i rappresentanti delle OO.SS. CGIL-CISL-UIL e delle 22 Federazioni e Associazioni professionali.

Il convegno, che è gratuito ed aperto a tutti, si terrà nell’ambito della manifestazione biennale EXPOSANITA’
http://www.senaf.it/Fieraurl.asp?FieraId=107
In ogni caso, chi è interessato a partecipare è pregato di comunicare la propria adesione alle Federazioni e Associazioni di riferimento per la rispettiva professione, entro il 20 maggio prossimo.
http://www.aitn.it/areatest/associazione/leggi.html


3) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A.A. 2006-07
In attesa che sia definita la determinazioNe dei posti per l’A.A. 2006-07, come consuetudine annuale, Il MIUR ha pubblicato anche per quest’anno  la “Guida all'Istruzione Superiore e alle Professioni 2006” con l’elenco dei Corsi di studio e relative sedi universitarie
http://www.miur.it/0002Univer/0023Studen/0058Access/index_cf2.htm

Non sarebbero riportate indicazioni per i Corsi di Laurea Specialistica delle Professioni sanitarie, per i quali i posti attivati furono 1.122 su 37 Corsi nell’ A.A. 2004-05 http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/Mastrillo%20Specialistiche%2010%20apr%2005%20x%20sito.pdf
e 1.658 posti su 55 Corsi nell’A.A. del 2005-06
> file: Mastrillo Specialistiche al 16 ott 05.xls

4) RIFORME UNIVERSITARIE
Mentre non ci sarebbero novità rispetto ai Decreti per la Riforma dei Corsi di Laurea secondo il DM 270/2000, si segnala che è stato pubblicato sulla GU del 3 maggio 2006, n. 101, il Decreto Legislativo 6 aprile 2006, n. 164 sul Riordino della disciplina del reclutamento dei professori universitari, a norma dell'articolo 1, comma 5 della legge 4 novembre 2005, n. 230.
http://www.gazzettaufficiale.it/guri/atto_fs.jsp?sommario=true&service=0&expensive=0&dataGazzetta=2006-05-03&redazione=006G0182&numgu=101&progpag=1&sw1=0&numprov=164



Cordiali saluti
Angelo Mastrillo
 

************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 6 del 28 aprile 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) CORSI FACOLTÀ di MEDICINA E CHIRURGIA A.A. 2006-07
2) RIFORMA DEI CORSI DI LAUREA
3) CONFERENZA CORSI di LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
4) ORDINI e ALBI
5) VARIE (Elezioni politiche e nelle Federazioni)


1) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A.A. 2006-07

Esami di ammissione
Con specifici quattro Decreti del 12 aprile 2006 il MIUR http://www.miur.it/0002Univer/0023Studen/0058Access/index_cf2.htm
ha stabilito modalità e date degli esami di ammissione, che verranno espletati tutti contemporaneamente nelle stesse date del:
- 5 settembre per Medicina e Chirurgia
- 6 settembre per Odontoiatria
- 7 settembre per Medicina Veterinaria
- 8 settembre per le triennali delle Professioni sanitarie
- 26 ottobre per le specialistiche delle Professioni sanitarie
Due le novità: la prima è il ripristino di Odontoiatria a settembre che, in via sperimentale, lo scorso anno espletò l’esame il 20 luglio. Mentre si conferma la graduatoria unica di merito a livello nazionale.
La seconda novità rispetto allo scorso anno riguarda la diversa ripartizione degli 80 quiz fra i quattro argomenti della prova: per “Logica e cultura generale” 33 invece di 26, per “Biologia” 21 invece di 18, per “Chimica” 13 invece di 18, e per “Fisica e Matematica” 13 invece di 18.

Potenziale e offerta formativa delle Università
Con nota del 3 aprile indirizzata ai Rettori il MIUR ha avviato le procedure per la definizione del “potenziale e dell’offerta formativa”, sulla base delle indicazioni programmatorie delle Regioni e del Ministero della Sanità alla date del 16 marzo 2006, per un totale di 27.560 posti nelle lauree triennali.
Nella nota Il MIUR evidenzia che “nel corso della riunione del Tavolo recentemente istituito presso il MIUR, si è convenuto sulla necessità che l’offerta potenziale  formativa a livello nazionale per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia non aumenti rispetto al corrente anno accademico, pur se in presenza delle nuove istituzioni presso due Università, mentre confida che venga prevosto un aumento delle stesse immatricolazioni per i corso di laurea in Infermieristica, stante la necessità di soddisfare il fabbisogno nazionale”.
Ciò significherebbe che per Medicina e Chirurgia non si dovrebbero superare i 7.424 posti messi a bando lo scorso anno e per Odontoiatria gli 893, mentre dovrebbe aumentare l’offerta dei posti per Infermieristica che lo scorso anno ebbe 12.740 posti: quindi 2.525 in meno rispetto ai 15.265 proposti dalle Regioni e 4.460 in meno rispetto ai 17.200 proposti invece dalla Federazione IPASVI.
In generale, lo scorso anno per le lauree triennali, l’Università ha messo disposizione un numero di posti inferiore a quello richiesto dalle Regioni e dalla Categorie: i posti a bando furono 24.341 rispetto alla proposta di 28.297 delle Regioni e di 31.575 delle Categorie.

I posti previsti da Ministero della Salute,Regioni e Categorie
Mentre per le TRIENNALI le Regioni confermano lo stesso numero di circa 28.000 posti dello scorso A.A. 2005-06, le Categorie hanno ulteriormente aumentato la richiesta da 31.575 a 33.676.
In particolare per l’Infermiere si passa da 17.200 a 18.690.
Resta la stima in difetto delle Regioni (27.560) rispetto alle Categorie (33.676), con un differenza di circa 6 mila posti in meno (-22%). Sottostima che è equamente divisa fra Infermiere (-2.908) e altri profili (-3.208). Le Categorie auspicano che si raggiunga il numero di circa 30.000 posti, ovvero la media fra le proposte di Regioni e Categorie.
In ogni caso, la determinazione dei suddetti posti non può considerarsi conclusiva dato che altre valutazioni dovrebbero seguire nell’ambito dei Tavoli tecnici appositamente istituiti il 24 novembre dal MIUR (per tutti i corsi della Facoltà di Medicina) e il 10 febbraio dal Ministero della Salute (in specifico sulla carenza Infermieristica).
Le scadenze previste sarebbero il 30 aprile per il Ministero della Salute per determinare il numero di posti suddivisi per corsi e per Regioni, e la prima settimana di luglio per il MIUR, per la ripartizione dei posti e dei corsi nelle varie Università.
Per le SPECIALISTICHE su cui lo scorso anno furono messi a bando 1.658 posti per il prossimo A.A. 2006-7 le Regioni propongono 1.697 posti, mentre il potenziale formativo delle Università sarebbe di 1.891.
La proposta delle Categorie è invece di circa 6.000 posti, di cui 800 da parte degli Infermieri.


2) RIFORMA DEI CORSI DI LAUREA
Mentre è tuttora in corso l’iter avviato dal Governo, la Conferenza dei Rettori CRUI ha espresso precise critiche sulla ipotesi di avviare i corsi fin dall’A.A. 2006-07.
http://www.crui.it/link/?ID=2828
Nell’assemblea del 7 marzo la CRUI ha dichiarato fra l’altro che “la previsione di attivazione dei corsi di studio ai sensi della nuova normativa a partire dal prossimo ottobre 2006 inapplicabile per l’evidente mancanza dei tempi tecnici necessari ad approntare le modifiche degli ordinamenti didattici in adempimento delle previsioni dei decreti in oggetto; che altresì del tutto inopportuna tale previsione, poiché tali modifiche implicano revisioni e congruenti procedure che richiedono tempi adeguati in una materia così importante in oggetto, di agire in ogni sede, ivi comprese quelle giurisdizionali.
http://www.crui.it//data/allegati/links/2828/schema_classi_laurea.pdf


3) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE, Bologna 26-27 maggio 2006
http://www.aitn.it/areatest/scuole/meetings.htm
Il meeting si svolgerà con la prima giornata presso l’Aula Magna delle Nuove Patologie del Policlinico S.Orsola-Malpighi, sulle due tematiche delle Lauree Magistrali e Master, seguite dalle Riunioni delle varie Commissioni.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/ConferenzaPresidenzaCommission18lug2005.pdf
La seconda giornata prevede due sessioni: la Riforma dei Corsi di Laurea e la cooperazione tra Università e Regioni. Per la seconda giornata di sabato 27, che si terrà presso la Sala Europa del Palazzo dei Congressi, l’iscrizione è aperta anche ai Docenti e ai Tutor dei Corsi di Laurea.
Nel pomeriggio seguirà nella stessa sede un Convegno nazionale sugli Ordini e Albi delle professioni sanitarie


4) ORDINI e ALBI: Convegno a Bologna il 27 maggio pomeriggio
http://www.senaf.it/pdf/exposan06/convegno_Professioni_Sanitarie2705.pdf
A distanza di circa 3 mesi dalla emanazione della Legge 1 febbraio 2006, n. 43, che delega il Governo ad istituire entro i successivi tre mesi gli Albi per ogni specifico Profilo professionale e relativi Ordini per aree di appartenenza, le Federazioni e Associazioni http://www.aitn.it/areatest/associazione/leggi.html hanno promosso un apposito Convegno nazionale per il pomeriggio del 27 maggio a Bologna, presso la Sale Europa del Palazzo dei Congressi, nell’ambito della manifestazione biennale Exposanità. http://www.senaf.it/Fieraurl.asp?FieraId=107
Il convegno è gratuito ed aperto a tutti essendo a disposizione circa 1.300 posti.
E’ tuttora in corso di definizione il programma preliminare che prevederà la partecipazione di alcuni esperti in materia di Ordini Professionali, di Dirigenti Ministeriali e di alcuni Parlamentari della Camera e del Senato.


5) VARIE
Elezioni Politiche 2006
Fra i neo Parlamentari eletti per la prima volta si segnalano per il Senato la Prof.ssa Paola Binetti (Margherita), di cui è nota l’attività nella ambito della Conferenza dei Corsi di Laurea di Medicina e Chirurgia, e il Dott. Giuseppe Caforio (Italia dei Valori), Presidente dei Tecnici Ortopedici FIOTO.
Fra i Parlamentari che hanno promosso l’emanazione delle Legge 43 sugli Ordini sono stati confermati il Sen. Antonio Tomassini (FI), l’On. Maria Grazia Siliquini (AN) e l’On. Leopoldo Di Girolamo, che passano dal Senato alla Camera, e l’On. Francesco Paolo Lucchese (UDC).

Elezioni nelle Federazioni
Sono stati rinnovati i Comitati centrali delle tre Federazioni degli Infermieri IPASVI, dei Tecnici di Radiologia e delle Ostetriche, con la conferma dei rispettivi e precedenti Presidenti nazionali.

IPASVI (Infermieri)
http://www.ipasvi.it/attualita/DettaglioEditoriale.asp?ID_TITOLO_GIORNO=80
Presidente Annalisa Silvestro (Bologna), Vice Presidente Gennaro Rocco (Roma), Segretario Barbara Mangiacavalli (Pavia), Tesoriere Franco  Vallicella (Verona), Marcello Bozzi (Ancona), Danilo Massai (Firenze) e Loredana Sasso (Genova).

FNCO (Ostetriche)
http://www.fnco.it/La%20FNCO.htm
Presidente Anna Maria Bianco (Terni), Vice Presidente Maria Santo (Messina), Segretario Rosalba Dall’Olio (Verona), Tesoriere Giorgio Giuliani (Pisa), Consiglieri Gabriella Midali (Bergamo), Gianna Turazza (Ferrara), e Maria Vicario (Napoli)

FTSRM (Tecnici Radiologia)
http://www.tsrm.org/chisiamo.html
Presidente Giuseppe Brancato (Firenze), Vice Presidente Alessandro Beux (Torino), Segretario Franco Ascolese (Napoli), Tesoriere Sergio Borrelli (Roma), Consiglieri Fausto Facchini (Ferrara), Giuseppe Morabito (Messina), Massimiliano Sabatino (Milano)

Cordiali saluti
Angelo Mastrillo


************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 5 del 23 marzo 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) ORDINI e ALBI
2) CORSI FACOLTÀ di MEDICINA E CHIRURGIA
3) CONFERENZA CORSI di LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
4) EQUIPOLLENZA LAUREA in SCIENZE MOTORIE con FISIOTERAPIA
5) RIFORMA CORSI di STUDIO e RESOCONTI CUN

1) ORDINI e ALBI: Legge n. 43 del 1° febbraio 2006
http://www.parlamento.it/parlam/leggi/06043l.htm
Conclusa la fase informativa con i 4 Convegni nazionali tenutisi a Firenze il 2 marzo, Torino l’11, Milano il 13 e Roma il 15 marzo, le varie professioni sono ora impegnate nella valutazione del successivo iter che prevede la delega al nuovo Governo per l’adozione dei Decreti Legislativi per l’istituzione di vari Ordini per Aree e per singolo Profilo.
I tempi stanno diventando stretti e sono rallentati dal contemporaneo vuoto istituzionale per le imminenti elezioni politiche. Come è noto
http://www.aitn.it/areatest/lettere_2006.htm#3 il Governo è delegato ad emanare entro 6 mesi uno o più decreti legislativi per la costituzione di 6-10 ordini, di cui 3 derivanti dalla trasformazione degli attuali Collegi delle professioni di Infermiere, Ostetrica e Tecnico di Radiologia, mentre altri 5 Ordini potrebbero essere istituiti “ex novo” in base alla appartenenza alle aree professionali e alla presenza di almeno 20 mila iscritti. Ciò potrebbe riguardare Fisioterapisti, Educatori professionali, Tecnici di Laboratorio, e Tecnici della Prevenzione.
Le restanti professioni confluirebbero in atri due Ordini: il primo, delle professioni della Riabilitazione (Logopedista, Ortottista, Podologo, Tecnico Riabilitazione Psichiatrica, Terapista Età evolutiva, Terapista Occupazionale) e il secondo Ordine per le professioni Tecniche sanitarie (Tecnico di Neurofisiopatologia, Tecnico Audiometrista, Tecnico Audioprotesista, Tecnico Ortopedico, Tecnici di Fisiopatologia Cardiocircolatoria, Dietiste e Igienista
Dentale).
Nell'allegare una tabella sul numero di operatori afferenti alle 22 professioni, si segnala una recente interessante analisi-proposta che è stata avanzata da Saverio Proia per l'articolazione normativa
http://www.antelonline.it/file/proiadlgs.html

Dettagliati ed approfonditi servizi sull’argomento sono stati pubblicati da vari giornali di categoria fra cui IPASVI e AIFI
http://www.aifi.net/rivista-fisioterapisti.html
http://www.ipasvi.it/pubblicazioni/ArchivioRiviste/Indici/files/538/legge%20professioni.pdf
http://www.ipasvi.it/pubblicazioni/ArchivioRiviste/Indici/files/537/presa%20diretta%204-6.pdf


Convegno nazionale il 27 maggio a Bologna
Tutte le Federazioni e Associazioni hanno intanto promosso un Convegno nazionale per il pomeriggio del 27 maggio a Bologna, presso la Sale Europa del Palazzo dei Congressi, nell’ambito della manifestazione biennale Exposanità.
http://www.senaf.it/SchedaConvegnourl.asp?Fieraid=107&ConvegnoId=205
E’ in corso di definizione il programma preliminare che prevederà la partecipazione di alcuni esperti in materia di Ordini Professionali, di Dirigenti Ministeriali e di alcuni Parlamentari che faranno parte della nuova Legislatura e del nuovo Governo.


2) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA
Programmazione dei posti per l'a.a. 2006-07.
Il 16 marzo presso il Ministero della Salute si è tenuta la riunione con tutte le Federazioni e Associazioni professionali. Il Ministero ha presentato i dati sulle proposte avanzate rispettivamente dalle Regioni per 27.560 posti e dalla Professioni per 33.676 posti.
I rappresentanti delle Professioni hanno criticato la sottostima delle Regioni pari a circa 6 mila posti (- 22%), divisi a metà fra Infermiere e tutti gli altri 20 Profili.
In alcuni casi è stata al contrario evidenziata la richiesta in esubero delle Regioni come per i Profili di Ortottista (206 a 156: 24%), Tecnico Audiometrista (90 a 112: 20%), Tecnico Radiologia (1.300 a 1.580: 18%) Tecnico di Neurofisiopatologia (110 a 262: 58%), Tecnico di Fisiopatologia Cardiocircolatoria (122 a 182: 33%) e tecnico Ortopedico (120 a 144: 17%).
La determinazione del numero dei posti dovrebbe essere inoltre affrontato anche dall’apposito Tavolo Tecnico del MIUR, che si è già riunito la prima volta il 5 dicembre 2005 e la seconda volta il 30 gennaio scorso.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/MIUR24nov05%20Tavolo%20tecnico.pdf

Offerta formativa e preiscrizioni per l'a.a. 2006-07.
Il MIUR ha aperto dal 6 marzo al 10 aprile 2006 le preiscrizioni ai Corsi sul sito:
http://universo.miur.it/
Entrando nella banca dati si possono vedere gli Ordinamenti didattici dei Corsi di Laurea delle Professioni, con l’indicazione del potenziale formativo dichiarato a livello nazionale.
http://universo.miur.it/cerca.html
Anche se gli Ordinamenti di alcune Università risultano incompleti, i dati disponibili permettono una buona comparazione fra i vari Corsi.
Per quanto riguarda l’Offerta formativa, si rileva anche per quest’anno un numero di posti inferiore al fabbisogno stimato da Regioni e Professioni: in particolare per Infermiere la disponibilità è di 13.084 posti, rispetto alla proposta di 15.782 avanzata dalla Regioni e di 18.690 proposti dalla Federazione IPASVI.
È invece quasi uguale per Tecnico di Radiologia per 1.322 posti rispetto alla proposta di 1.300 della Federazione TSRM. Le Regioni ne propongono invece 1.580.

3) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/ConferenzaPresidenzaCommission18lug2005.pdf
E’ in corso di definizione il programma del meeting che si svolgerà a Bologna, venerdì 26 e sabato 27 maggio 2006.
La prima giornata si terrà presso l’Aula Magna delle Nuove Patologie del Policlinico S.Orsola-Malpighi, sulle due tematiche delle Lauree Magistrali e Master, seguite dalle Riunioni delle varie Commissioni.
La seconda giornata prevede due sessioni: la Riforma dei Corsi di Laurea e la cooperazione tra Università e Regioni.

4) EQUIPOLLENZA LAUREA IN SCIENZE MOTORIE CON FISIOTERAPIA
Martedì 21 marzo circa 10.000 Fisioterapisti aderenti all’AIFI hanno manifestato e sfilato a Roma per l’abrogazione  dell’articolo 1 septies della Legge 3 febbraio 2006 n. 27, che ha stabilito l’equipollenza della Laurea in scienze Motorie con quelle in Fisioterapia.
http://www.aifi.net/index.php?url=news-fisioterapia&categoria=all
Ha fatto seguito un dibattito a cui hanno partecipato anche alcuni parlamentari della maggioranza e dell’opposizione, garantendo il proprio impegno verso l’abrogazione da parte del prossimo Parlamento e Governo.
L’AIFI, che ha promosso l’iniziativa, ha ricevuto totale solidarietà da parte di numerose organizzazioni professionali, compreso l’Ordine dei Medici FNOMCEO, e da parte delle Organizzazioni Sindacali.
Rimane lo sconcerto per questo assurdo provvedimento legislativo che tutti i parlamentari rinnegano i ogni circostanza.

5) RIFORMA DEI CORSI DI LAUREA
Continua a ritmo serrato l’iter Governativo per l’emanazione dei relativi Decreti per le varie Classi di Laurea: Camera e Senato hanno già dato i relativi pareri.
Mentre numerose obiezioni sono state avanzate della Conferenza dei Rettori e delle Conferenze dei Presidi che sono contrari all’attivazione dei Corsi a partire dal prossimo A.A. 2006-07.
La richiesta unanime è di attivare i Corsi dall’A.A. 2007-08, al fine di permettere una adeguata predisposizione delle relative procedure amministrative.
http://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2006/03/08MI23147.PDF
http://rassegnastampa.unipi.it/rassegna/archivio/2006/03/09MI14119.PDF
E’ probabile che l’iter si possa concludere entro la fine di questo fine mese, anche se per l’applicazione da più parti se ne ipotizza ed auspica l’avvio dall’A.A. 2007-08.

Cordiali saluti
Angelo Mastrillo

************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 4 del 20 febbraio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) ORDINI e ALBI: Legge 43/2006
2) CORSI FACOLTÀ di MEDICINA
3) CONFERENZA CORSI di LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
4) EQUIPOLLENZA LAUREA in SCIENZE MOTORIE con FISIOTERAPIA: Legge 27/2006
5) RIFORMA CORSI di STUDIO e RESOCONTI CUN


1) ORDINI e ALBI: Legge n. 43 del 1° febbraio 2006
E’ stata pubblicata sulla G.U. n. 41 del 17 febbraio 2006, la Legge istitutiva degli Ordini.
http://www.parlamento.it/leggi/messaggi/c6229a.htm
http://www.gazzettaufficiale.it/guri/atto_fs.jsp?sommario=true&service=0&expensive=0&dataGazzetta=2006-02-17&redazione=006G0050&numgu=40&progpag=1&sw1=0&numprov=43
L’entrata in vigore parte dal 4 marzo 2006, data che fa scattare i previsti 6 mesi entro i quali il Governo è chiamato ad emanare i successivi decreti legislativi per la costituzione dei vari ordini, che dovrebbero essere da 6 a 10.
Le Associazioni e le Federazioni sono già al lavoro per seguire direttamente l’iter ed hanno promosso alcune Tavole rotonde che si terranno nel mese di marzo:
il 2 pomeriggio a Firenze
, http://www.antelonline.it/file/convegno%20FI.pdf
l’11 mattina a Torino http://www.antelonline.it/file/torino%20milano.pdf
e il 13 pomeriggio a Milano. http://www.antelonline.it/file/convegno%20MI.pdf
Mentre per il 15 marzo al mattino, a Roma al Senato in Sala Rossa, si terrà una analoga iniziativa con conferenza stampa di alcuni Senatori.
A tali iniziative interverranno alcunSenatori che sono stati protagonisti dell’approvazione della Legge 43: Sen. M.G. Siliquini (AN), Sen A. Tomassini (FI), Sen. R. Boldi (Lega P.), Sen. M. Bettoni Brandani (DS) e gli stessi rappresentanti delle Categorie.
La partecipazione  bipartisan  prosegue con le posizione assunte in precedenza anche dagli altri parlamentari della Camera dei Deputati che hanno avuto un ruolo attivo: On. F. Lucchese (UDC), L. Di Girolamo (DS), On. M.G. Labate (DS) e l’On. A. Battaglia (DS), che lo scorso anno lasciò la Camera per assumere l’incarico di Presidente della Regione Lazio).
Come è noto, questi Deputati parteciparono all’Assise tenutasi il 4 novembre 2003 presso la Camera dei Deputati.

Oltre agli Ordini, nelle suddette tavole rotonde si tratterà anche della “istituzione della funzione di coordinamento”, di cui all’art. 6 della Legge, che ha definito la corrispondenza dei titoli di studio universitari rispetto alle funzioni da esercitare: master di primo livello, sia per le funzioni di management che per le specializzazioni, e laurea specialistica per le funzioni di dirigenza.

Inoltre, in tale contesto, si segnala una iniziativa promossa dalla Regione Lazio a Roma per il 14 marzo,
con un Forum delle Professioni Sanitarie e Sociali per l’applicazione delle Legge 251/2000
http://www.antelonline.it/file/forumroma.html


2) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA
Programmazione dei posti per l'a.a. 2006-07.
Il 30 gennaio scorso si è tenuta presso il MIUR la seconda riunione  sulla programmazione dei posti. Si è discusso in particolare sulle Lauree Specialistiche a ciclo unico di Medicina e Chirurgia e di Odontoiatria. L’orientamento è quello dei confermare lo stesso numero di posti dello scorso anno: 7.500 per Medicina e Chirurgia e circa 900 per Odontoiatria.
Verrebbero confermati anche i periodi degli esami di ammissione, come lo scorso anno: luglio per Odontoiatria e settembre per Medicina e Chirurgia e Professioni sanitarie.
Per queste ultime non si è fatta alcuna valutazione perché non tutte le Regioni hanno inviato per tempo le rispettive proposte al Ministero della Salute. Mentre tali proposte sopno state inviate da tutte le Categorie che per le lauree triennali hanno proposto un totale di circa 33 mila posti.
In proposito è stata evidenziata la difficile situazione della carenza di posti disponibili per i Corsi di Infermiere su cui il Ministero della Salute ha ritenuto opportuno costituire un apposito Tavolo tecnico.
http://www.sanita.ilsole24ore.com/bin/6892855.44/6892855.pdf

Intanto, il 24 febbraio a Roma presso la Regione Lazio, si terrà un workshop nazionale sulla “Programmazione del personale sanitario”, promosso da Coordinamento Sanità della Conferenza delle Regioni.
Parteciperanno, in rappresentanza delle Regioni, On. A. Battaglia, Dott. E. Rossi, Dott.ssa T. Maglione; per il Ministero della Salute, Dott. C. Mastrocola, Dott. G. Leopardi, Dott.ssa S. Castorina; il Presidente della Conferenza dei Presidi di Medicina e Chirurgia, Prof. L. Frati, e per il Ministero dell’Università, Dott.ssa O.Marcellini.


3) CONFERENZA CORSI DI LAUREA PROFESSIONI SANITARIE
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/ConferenzaPresidenzaCommission18lug2005.pdf
Si conferma che il meeting di primavera si svolgerà a Bologna, venerdì 26 e sabato 27 maggio 2006. Il programma preliminare e le modalità di partecipazione saranno definite dalla Giunta della Conferenza che si riunisce lunedì 27 febbraio a Roma.
Per l’occasione si affronterà anche il recente caso della “Equipollenza della Laurea in Scienze Motorie” alla Laurea in Fisioterapia.


4) EQUIPOLLENZA LAUREA IN SCIENZE MOTORIE CON FISIOTERAPIA
Incredibile, ma vero, purtroppo !
Con Legge n. 27 del 3 febbraio 2006, approvata dalla Camera il 2 febbraio, l’articolo 1 septies ha stabilito che:
Il diploma di laurea in scienze motorie è equipollente al diploma di laurea in fisioterapia, se il diplomato abbia conseguito attestato di frequenza ad idoneo corso su paziente, da istituirsi con decreto ministeriale, presso le università”.
http://www.parlamento.it/parlam/leggi/06027l.htm
http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&codid=20.0.1759596504&chId=30&artType=Articolo&DocRulesView=Libero
Ciò è avvenuto nell’ambito della "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 5 dicembre 2005, n. 250, recante misure urgenti in materia di università, beni culturali ed in favore di soggetti affetti da gravi patologie, nonchè in tema di rinegoziazione di mutui”
Su tale provvedimento, che è stato varato per le peculiari caratteristiche di un Decreto Legislativo da approvare in blocco, diversi Deputati della maggioranza e della opposizione hanno espresso forti critiche, fino alla approvazione di un Ordine del giorno presentato dall’On. G. Conti (AN) il 2 febbraio 2006, atto n.
9/6293/12:
La Camera, premesso che:
- l'articolo 1-septies del decreto-legge n. 250/2005, prevede, previo conseguimento di un attestato di frequenza ad idoneo corso su paziente, l'equipollenza del diploma di laurea in scienze motorie al diploma di laurea in fisioterapia;
- i percorsi formativi sono completamente diversi e, quindi, tale previsione comporterebbe gravi conseguenze visto che non sarebbero garantite l'adeguata preparazione professionale, le competenze del professionista e, di conseguenza, la salute dei cittadini;
- il corso di laurea in scienze motorie non è aderente al profilo professionale approvato dal decreto del Ministero della salute per la formazione dei fisioterapisti, né al curriculum formativo normato a livello europeo dalla recente direttiva europea 2005/36/CE;
- viene resa inefficace la programmazione annuale nazionale per l'accesso ai corsi di laurea in fisioterapia, disposta dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, sulla base di dati regionali;
- l'equipollenza dei suddetti diplomi dl laurea non comporta l'automatica abilitazione all'esercizio della professione di fisioterapista, che si consegue superando l'esame per il diploma di laurea in fisioterapia, avente valore di esame di Stato abilitante ai fini dell'accesso alla suddetta professione,
impegna il Governo
ad adottare tutti i correttivi necessari e, con riferimento al percorso formativo per il conseguimento dell'attestato di frequenza di cui al richiamato articolo 1-septies, a prevedere, nel decreto ministeriale, che siano rese necessarie la frequenza di un tirocinio di almeno 1.500 ore ed il conseguimento delle competenze professionali, al fine di accedere all'esame di Stato abilitante alla professione di fisioterapista.
Frirmato:
Giulio Conti, Castellani, Lucchese, Ballaman, Massidda, Palumbo, Porcu, Lisi, Mancuso, Ascierto, Cristaldi, Cannella, Anedda, Angela Napoli, Lamorte, Antonio Pepe, Anna Maria Leone, Mondello, Marinello

In considerazione di quanto sopra, secondo numerosi ed autorevoli Organismi  l’approvazione della Legge 27 è un atto gravissimo che rischia di danneggiare la salute dei cittadini e che commette un iniqua equiparazione fra titoli di studio che hanno analogia per il solo 20 % dell’ordinamento didattico.
Fra le definizione più frequentemente usate contro il provvedimento troviamo: assurdo, illogico, ingiusto, pericoloso, contradditorio, tragicomico, ecc.
In effetti l’iter è stato portato a temine in maniera abilmente furbesca, tanto da sorprendere e trarre in inganno anche i Ministeri interessati e molto Parlamentari, costretti da alcune circostante a dare comunque voto favorevole.

Per una approfondita analisi del caso si segnala il sito dell’ Associazione Fisioterapisti AIFI
http://www.aifi.net/index.php?url=news-fisioterapia&categoria=all
che riporta le pozioni contrarie espresse dai Sindacati CGIL-CISL- UIL, dal Tribunale per i Diritti del Malato, dai Corsi di aurea delle Facoltà di Medicina e Chirurgia delle Università di Bologna, Milano Bicocca e Verona, e da altre organizzazioni.
http://www.aifi.net/index.php?url=news-fisioterapia&categoria=all
CGIL-CISL-UIL
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-386.html
Tribunale per i Diritti del Malato
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-387.html

Contro questa legge si stanno esprimendo anche alcuni Consiglieri Regionali dell’Ulivo, come avvenuto il 17 scorso nell’Assemblea Regionale dell’Emilia Romagna con la presentazione di una “Proposta di risoluzione per l’abrogazione della Legge.
Mentre tutte le altre 21 Professioni sanitarie si sono unite all’ AIFI per manifestare la vibrata protesta con la richiesta di abrogazione della Legge, si alza anche la protesta di numerosi Laureati in Scienze Motorie che hanno conseguito anche la Laurea in Fisioterapia o che sono iscritti ai relativi Corsi
http://www.aifi.net/news-fisioterapia-424.html
In conclusione, la discussione è solo all’inizio dato che dovrà essere emanato un ulteriore Decreto Ministeriale.
Intanto, fra alcuni "addetti ai lavori" si parlerebbe come prima ipotesi del numero chiuso, con obbligo di superamento dell’esame di ammissione sui circa 2.500 posti messi a bando annualmente dalle Università. A questo si aggiungerebbe il vincolo della definizione  di un coerente e congruo debito formativo che comprenderebbe quindi anche le 1.500 ore di tirocinio previste nel citato Ordine del giorno n. 9/6293/12 del 2 febbraio 2006.


4) RESOCONTI CUN (redatti dal Prof. C. Violani)
N. 191 del 11 e 12 gennaio 2006,
http://www.bur.it/sezioni/CUN_06_191.rtf
Si segnala il punto 2.4:  Parere su bozza decreti di Revisione Classi dei Corsi di Studio ex D.M. 270/2004.

Cordiali saluti
Angelo Mastrillo

************************************************************

MAIL Mastrillo n. 3 del 24 gennaio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) ORDINI E ALBI: DDL C. 6229

Ci siamo !

La Camera dei Deputati ha appena approvato il DDL, che era al primo punto dell’ordine del giorno dell’Assemblea odierna.
Si conclude positivamente il “completamento normativo-giuridico” per le 22 professioni sanitarie dopo le Leggi 42 del 1999 e 251 del 2000.

Il Governo è delegato ad emanare entro 6 mesi uno o più decreti legislativi per la costituzione di 6-10 ordini, di cui 3 derivanti dalla trasformazione degli attuali Collegi delle professioni di Infermiere, Ostetrica e Tecnico di Radiologia, mentre altri 6 Ordini potrebberi essere istituiti  ex novo  in base alla appartenenza alle aree professionali e alla presenza di almeno 20 mila iscritti.
Ciò potrebbe riguardare Fisioterapisti, Educatori professionali, Tecnici di Laboratorio, Assistenti Sanitarie, Tecnici della Prevenzione.

Le restanti professioni confluirebbero in atri  due Ordini: il primo, delle professioni della Riabilitazione (Logopedista, Ortottista, Podologo, Tecnico Riabilitazione Psichiatrica, Terapista Età evolutiva, Terapista Occupazionale) e il secondo Ordine per le professioni Tecniche sanitarie (Tecnico di Neurofisiopatologia, Tecnico Audiometrista, Tecnico Audioprotesista, Tecnico Ortopedico, Tecnici di Fisiopatologia Cardiocircolatoria, Dietiste e Igienista Dentale).


Cordiali saluti,

Angelo Mastrillo
 

************************************************************
 

MAIL Mastrillo n. 2 del 17 gennaio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) ORDINI E ALBI: DDL 6229
2) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA
3) RIFORMA ORDINAMENTI UNIVERSITARI

1) ORDINI E ALBI: DDL C. 6229
Prosegue senza ostacoli l'iter in Commissione Sanità della Camera.
Nella seduta odierna la Commissione, dopo aver respinto tutti gli emendamenti presentati ieri, ha confermato il testo base, su cui aveva relazionato l' On. F.P. Lucchese.
Il testo rimane quello approvato all’unanimità dalla Commissione nella seduta di giovedì 12 scorso.
http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/bollet/200601/0112/pdf/12.pdf
Ora manca l'ultimo e definitivo passaggio in Aula, per il quale i Deputati della Commissione hanno chiesto l’inserimento nell’ordine del giorno dei lavori della prossima settimana.

Starebbe quindi per concludersi positivamente e senza molte ostruzioni l’iter su cui erano state espresse perplessità e opposizioni che, tuttavia, recentemente sono divenuti semplici dubbi e inviti alla prudenza, come da intervento del Presidente dell’Ordine dei Medici, G. Del Barone, sul Sole 24 Ore sanità di questa mattina.
http://www.sanita.ilsole24ore.com/bin/6816131.44/6816131.pdf


2) CORSI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA
Programmazione dei posti per l'a.a. 2006-07.
Scade il 27 gennaio 2006 il termine fissato dal Ministero della Salute per le Regioni e per le Categorie a presentare le rispettive proposte per la programmazione dei posti per il prossimo a.a. 2006-7.
Tali dati saranno valutati anche nell’ambito dell’apposito "Tavolo tecnico per la programmazione dei posti nei corsi di laurea” istituito il 24 novembre 2005 dal Ministero dell’Università che dopo la prima riunione del 5 dicembre dovrebbe riunirsi a fine gennaio
In tale “tavolo” sono state nominati 10 membri in rappresentanza di: Ministero della Salute, Regioni, Conferenza dei Presidi di Medicina e Chirurgia, Conferenza dei Presidi di Veterinaria, Comitato Nazionale di Valutazione Sistema Universitario, Osservatorio Professioni Sanitarie del MIUR e Ordine dei Medici ed Odontoiatri.
http://www.aitn.it/areatest/mail_mastrillo/MIUR24nov05%20Tavolo%20tecnico.pdf


3) RIFORMA UNIVERSITARIA, DM 270
Nelle ultime sedute di dicembre il CUN ha concluso l’esame delle proposte presentate per i Corsi di Laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia e la ha trasmesse al Ministero dell’Università.
Come aveva  già previsto il Sottosegretario al MIUR, Sen M.G. Siliquini, la conclusione dell’iter mira a garantire l’applicazione dei nuovi ordinamenti fin dal prossimo a.a. 2006-07.

 Cordiali saluti,

Angelo Mastrillo

************************************************************

MAIL Mastrillo n. 1 del 12 gennaio 2006
http://www.aitn.it/areatest/lettera.html

1) ORDINI E ALBI: DDL C. 6229

Questa sera, alla Camera dei Deputati, in XII Commissione Affari Sociali è iniziato l’iter con la presentazione della relazione da parte dell’ On. F.P. Lucchese.
Entro lunedì dovrebbero essere presentati eventuali emendamenti, mentre martedì 17 ci dovrebbe essere la discussione finale con l’auspicabile approvazione e il trasferimento all’aula per la definitiva approvazione.
La precedente approvazione  bipartisan - da parte del Senato e la consapevolezza dei Parlamentari sulla importanza del provvedimento portano a sperare in senso positivo.
Tutte le Federazioni e le Associazioni Professionali hanno promosso varie iniziative verso i Deputati di tutte forze politiche da cui sono arrivate indicazioni positive. Segno della “opportunità” di una approvazione prima della fine della legislatura, prevista per fine gennaio.

Cordiali saluti,
Angelo Mastrillo

 

Documenti 

 

 

 

ASSOCIAZIONI E FEDERAZIONI         

DELLE PROFESSIONI  SANITARIE   

 

Professioni sanitarie infermieristiche

e professione sanitaria ostetrica


IPASVI FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI INFERMIERI PROFESSIONALI, ASSISTENTI SANITARI, VIGILATRICI D'INFANZIA
PRESIDENTE: ANNALISA SILVESTRO
Via A. De Pretis, 70 - 00184 ROMA
Tel. 06/46200101 - 0432/553049 - Fax 06/46200131 – cell. 348/8052912
Sito internet: www.ipasvi.it

 


FNCO FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI OSTETRICHE
PRESIDENTE:
MARIA ANTONIETTA BIANCO
P.zza Tarquinia, 5/D - 00183 ROMA
Tel. 06/7000943 Fax 06/7008053 cell. 335/6062984
Sito internet: www.fnco.it

 

Professioni sanitarie riabilitative

 

AIFI ASSOCIAZIONE ITALIANA FISIOTERAPISTI

Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006
PRESIDENTE: VINCENZO MANIGRASSO
Via Claterna, 18 - 00183 ROMA
Tel. 06/77201020 – Fax 06/77077364
Sito internet: www.aifi.net

 

FIF FEDERAZIONE ITALIANA FISIOTERAPISTI

Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006
Via San Godenzo, 101 - 00189 ROMA

Tel. 0633.50.857 Fax 0633.50.014

Sito internet: www.fisioterapia.org

 


AITO ASSOCIAZIONE ITALIANA TERAPISTI OCCUPAZIONALI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: DE SANTIS RITA
Via Peralba, 9 – 00141 ROMA
TEL. 06/3037401 - CELL 3351899038 – FAX 3037401

Sito internet:
www.aito.it

 


AITNE ASSOCIAZIONE ITALIANA TERAPISTI NEUROPSICOMOTRICITA’ ETÀ EVOLUTIVA
PRESIDENTE MERCEDES BECCIU
ISTITUTO NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

Via Dei Sabelli, 108 – 00185 ROMA
TEL.06/44712278–3388289666 - FAX 06/44712274
mail:
aitne@katamail.com  e mbecciu@hotmail.com

 


ANUPI ASSOCIAZIONE NAZIONALE UNITARIA PSICOMOTRICISTI ITALIANI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: ANDREA BONIFACIO
Corso Vittorio Emanuele 649/bis - 80121 Napoli  
 

Tel 049-8753138   Fax 049-8751291 Cell: 335/6033111
Sito internet: www.anupi.it

 

AITRP ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

Presidente DONATELLA USSORIO
CLINICA PSICHIATRICA – OSPEDALE SAN SALVATORE - L'AQUILA
Tel 0862/311713 – Fax 312104 – 338/2111674
mail:
clipsic@webaq.it
e donatella.ussorio@virgilio.it
 


FLI FEDERAZIONE LOGOPEDISTI ITALIANI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: TIZIANA ROSSETTO
Via S. Trentin, 112 – 30171 MESTRE (VE)
Tel. e Fax 049/8647936 Cell.
337522521 - 3381907692
Sito internet: www.fli.it

 

 

ANEP ASSOCIAZIONE NAZIONALE EDUCATORI PROFESSIONALI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE NAZIONALE: SCARPA PAOLA
Via S. Isaia, 90 - 40100 BOLOGNA
Tel. 051/5288511 Cell: 3288740543 FAX 041/0997517

Sito internet: www.anep.it

mail: presidente@anep.it

 

 

AIORAO ASSOCIAZIONE ITALIANA ORTOTTISTI ASSISTENTI IN OFTALMOLOGIA
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: LUCIA INTRUGLIO

via Miss Mabel 9 - 98039 Taormina ME

tel. 0942 24293 fax 0942 24251

Sito internet: www.aiorao.it


AIP ASSOCIAZIONE ITALIANA PODOLOGI

Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006
PRESIDENTE: MAURO MONTESI

Via Dei Berio, 71 - 00155 ROMA
Tel. 06/2285047 - Fax 06/2282023 0337/781423
Sito internet:
www.associazionepodologi.it

 


FEDERAZIONE ITALIANA SOCIETA' E ASSOCIAZIONI DI PODOLOGIA

AMPI - SIPU - FNCCP - ANIP
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: PAGLIARI ELENA

Via Montello, 10 – 63029 San Benedetto del Tronto AP
Tel. 339.63.63.771 – Fax 0734/633411

Sito internet: www.ampi.it

mail: ass.mercurio@virgilio.it


 

Professioni tecnico sanitarie

 


FTSRM FEDERAZIONE NAZIONALE COLLEGI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA
PRESIDENTE: GIUSEPPE BRANCATO
Via Veio, 20 - 00183 ROMA
Tel. 06/77590560 - Fax 06/70453329
Sito internet: www.tsrm.org

 


ANTEL ASSOCIAZIONE NAZIONALE TECNICI DI LABORATORIO BIOMEDICO
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: DANIELA CIUFFI
Via E. Filiberto, 125 - 00185 ROMA - TEL./FAX. (SEDE ANTEL ROMA) 06/77204852
Tel. 0577/393606 (ab) 0577/585335-585449 (lav.) Cell: 347/2245495
Sito internet: www.antelonline.it


ASSIATEL ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI SANITARI DI LABORATORIO BIOMEDICO
PRESIDENTE ROSARIO DE FALCO
Viale della Costituzione IS. A3 - Palazzo "LE GEMME" - 80143 NAPOLI
Tel.: 081/691111 - Fax: 081/5625232
mail:
info@assiatel.it
 

 

AITN ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI NEUROFISIOPATOLOGIA (AITN)
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: ANGELO MASTRILLO
CLINICA NEUROLOGICA

Via Foscolo, 7 - 40123 BOLOGNA
Tel.
051/2092922- Fax 2092921 cell. 335/6138835
Sito internet: www.aitn.it


ANDID ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIETISTI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: GIOVANNA CECCHETTO
Via Belvedere, 17 – 37029 S.Pietro in Cariano (VR)
Tel. 0335/471566 AB+Fax 045/7725512
Sito internet: www.dietistiandid.it

 

ASID ASSOCIAZIONE ITALIANA DIETISTI
PRESIDENTE: GIULIA SAVIO
Via D. Fontana, 200 – 80131 NAPOLI

Tel/Fax 081/2296748
mail:
Asid@asid.it


AITA ASSOCIAZIONE ITALIANI TECNICI AUDIOMETRISTI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

SEGRETERIA: Passeggiata di Ripetta, 19 - 00186 ROMA - Tel e fax 06/3219137
PRESIDENTE ROBERTA MARIA CARETTA

Via Talizia, 49 - 21100 VARESE
Cell. 347 2490686 - Fax 0331 796631 - Tel.
0332/811679
Sito internet:
www.audiometria.it

mail: robertamaria.caretta@tin.it
 


ANAP ASSOCIAZIONE NAZIONALE AUDIOPROTESISTI PROFESSIONALI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: GIANNI GRUPPIONI
VIA D’INTELVI 3 – 20152 MILANO
TEL. 02/47996053 FAX 02/47995538 ROMA: TEL. 06/4820457

Sito internet: www.fnaai.it

mail: Gruppioni@fnaai.it

 

 

AIDI ASSOCIAZIONE IGIENISTI DENTALI ITALIANI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: ANNAMARIA GENOVESI
Piazza Diaz,10 – 55040 Camaiore (LU)
Tel. 3289850147

Sito internet: www.aiditalia.it

mail : presidente@aiditalia.it

 


UNID UNIONE NAZIONALE IGIENISTI DENTALI

Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: GIANFRANCO SORGENTE

Sede Nazionale: Via M. Battistini, 209/A - 00167 ROMA

Tel e Fax 06/6291990

Sito internet: www.unid.it



ANPEC ASSOCIAZIONE NAZIONALE PERFUSIONISTI CARDIOANGIOCHIRURGIA
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: ERMINIA MACERA MASCITELLI
Via delle Panche, 136 – 50141 FIRENZE
TEL 055/416806 - 055/7949338 Cell. 3356844810

Sito inernet: www.anpec.it

mail:miniamasc@inwind.it

 

 

ANTOI ASSOCIAZIONE NAZIONALE TECNICI ORTOPEDICI ITALIANI

Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: PROVVIDO MAZZA

Viale Aldo Moro, 22  40127 - BOLOGNA

Tel. e Fax 051/371169

Sito internet: www.antoi.it

 

 

FIOTO FEDERAZIONE ITALIANA OPERATORI TECNICA ORTOPEDICA
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: GIUSEPPE CAFORIO
Via L'Aquila, 62 - 00176 ROMA –
Tel. 06/70300325 Fax 06/70300267
Sito internet: www.fioto.it

 

Professioni tecniche della prevenzione

 


AsNAS ASSOCIAZIONE NAZIONALE ASSISTENTI SANITARI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: GIANNA CALZOLARI

Via Tagliamento, 14 - 41037 MIRANDOLA (MO)
Tel./fax. 0535/23295 Fax:
0535/28940

Sito internet: www.asnas.it

 

 

UNPISI UNIONE NAZIONALE PERSONALE ISPETTIVO SANITARIO D'ITALIA

TECNICI DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO - MICOLOGI PUBBLICI
Associazione maggiormente rappresentativa D.M.S. 19/06/2006

PRESIDENTE: MAURO ANTONIO BUZZONI
Via delle Margherite, 1 – 04011 APRILIA (LT)
Tel. 347/2532292

 
 

AITeP ASSOCIAZIONE ITALIANA TECNICI DELLA PREVENZIONE

PRESIDENTE: VINCENZO DI NUCCI
Via A. Manzoni, 49- 00010 SETTEVILLE GUIDONIA RM
Tel. 0774/390532 (ab) 0774/6545786 –353460 – cell 347/850401
Sito internet: www.aitep.eu/it

 

 

UNITEP  UNIONE NAZIONALE TECNICI DELLA PREVENZIONE

PRESIDENTE: GREGORIO GILARDI

 

 
 
 

 PROGETTO DI LEGGE UNIFICATO:
ALBI E ORDINI DELLE PROFESSIONI SANITARIE  

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo del provvedimento

 

 

Modalità di svolgimento esami D.M. MIUR 26/07/2005

 
 
 
 

 ACCORDO STATO REGIONI PER I  FABBISOGNI DEI 
CORSI DI LAUREA e LAUREA MAGISTRALE 2005  

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo del provvedimento

 
 

 TABELLE FABBISOGNI CORSI DI
LAUREA e LAUREA MAGISTRALE
AL 26/04/2005  

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo delle tabelle

 

 

 
 

 

 RILEVAZIONE FABBISOGNI CORSI DI
LAUREA e LAUREA MAGISTRALE 2005  

 

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo delle tabelle

 
 

DATI DEFINITIVI CORSI DI
LAUREA E LAUREA MAGISTRALE 2004/05  

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo delle tabelle

 

 

 
 
 

 

CONFERENZA STATO REGIONI:
ACCORDO 16 DICEMBRE 2004
SU EQUIVALENZA TITOLI PREGRESSI  

 

 

 

 

 

 

Scarica il testo del documento

 

 

 

TITOLO DI DOTTORE ANCHE ALLE LAUREE TRIENNALI!
 

In data 28/10/2004 è stato registrato presso la Corte dei Conti il Decreto del Ministro Moratti sulla nuova riforma universitaria senza che siano state apportate sostanziali modifiche al testo.

In particolare non è stato toccato l'art. 13 che prevede l'attribuzione del titolo di dottore ai laureati triennali.
Il provvedimento è stato inviato al Ministero della Giustizia che a breve provvederà alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.
 

 
 
 

Home page